PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE SUAP

In attuazione di quanto stabilito dalla D.G.C. n. 176 del 29 giugno 2016 e dalla Determina Dirigenziale n. 2472 del 24/07/2017 è attivo per il Comune di Alessandria il Sistema informatico regionale  SUAP Piemonte che consente la compilazione e l’invio telematico delle pratiche  relative all’esercizio delle attività produttive.

La presentazione delle istanze attraverso il Portale SUAP Piemonte è attiva per i seguenti procedimenti:

Si avvisa che le pratiche relative ai procedimenti  indicati che perverranno con modalità differente rispetto a SUAP Piemonte (presentazione cartacea, Fax, Pec,) saranno considerate improcedibili (Risoluzione del Ministero dello Sviluppo Economico n.212434 del 24/12/2013, D.G.C. n. 176 del 29 giugno 2016).

Per i procedimenti diversi da quelli sopra indicati, per i quali non è ancora attivo il portale le istanze e le comunicazioni continueranno ad  essere presentate mediante invio alla casella di Posta elettronica certificata del SUAP: suap@comunedialessandria.it
oppure alla casella di posta elettronica certificata del Comune di Alessandria: comunedialessandria@legalmail.it

Si ricorda che le segnalazioni, istanze e comunicazioni presentate da Ditte individuali, società o professionisti  in modalità cartacea consegnate a mano al protocollo o spedite per posta ordinaria, saranno considerate improcedibili.

 

PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE TRAMITE IL PORTALE SUAP PIEMONTE

Accesso al portale SUAP Piemonte per la presentazione delle pratiche on line

Per la presentazione della pratica tramite il Portale SUAP Piemonte è disponibile il

Per maggiori informazioni consultare

tutti i manuali

 

PRESENTAZIONE TRAMITE POSTA CERTIFICATA

In caso di invio di istanze da parte di soggetti diversi da società, ditte individuali e professionisti quali privati cittadini, associazioni e circoli, la presentazione tramite Posta certificata non è obbligatoria; limitatamente a questi soggetti potranno ancora essere presentate istanze e comunicazioni in modalità cartacea.
I soggetti diversi dalle imprese, per ora non obbligati all’utilizzo della modalità telematica nella presentazione delle istanze, potranno comunque inviare istanze e comunicazioni alla PEC del SUAP suap@comunedialessandria.it anche dalla propria mail non certificata; le istanze dovranno essere sottoscritte con firma digitale oppure sottoscritte con firma autografa, scansionate e inviate in allegato alla copia del documento di identità.

ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE E L’INVIO DELLE PRATICHE MEDIANTE INVIO ALLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Sottoscrizione delle istanze, segnalazioni, comunicazioni

Le istanze e le dichiarazioni presentate al SUAP da società, ditte individuali e professionisti, devono essere firmate digitalmente e trasmesse dalla casella di posta elettronica certificata intestata all’impresa alla PEC del SUAP.
Nel caso che il titolare non sia in possesso di firma digitale, può sottoscrivere il documento con firma autografa, allegare copia del proprio documento di identità e trasmetterlo tramite la propria casella di posta elettronica certificata.

Utilizzo delle procura speciale o delega

Nel caso che il titolare non sia in possesso di firma digitale o intenda avvalersi di un altro soggetto per la sottoscrizione digitale o la presentazione telematica della pratica, può conferire Procura speciale in carta semplice non autenticata ad un altro soggetto-professionista, utilizzando il seguente modello:

In mancanza di procura non è ammissibile trasmettere  una istanza o una segnalazione da una  casella PEC non intestata all’impresa richiedente o sottoscrivere l’istanza per conto di un altro soggetto.

Allegati e allegati tecnici redatti da professionisti

Gli allegati alla pratica devono essere in formato pdf, devono avere un nome facilmente identificabile rispetto al contenuto, il nome del file deve essere lo stesso che verrà riportato nell’elenco allegati del messaggio di invio.
Gli allegati tecnici redatti da professionisti debbono essere sottoscritti con firma digitale del professionista stesso.

Imposta di bollo

Nel caso l’istanza sia soggetta all’imposta di bollo, il soggetto interessato provvederà ad inserire nella domanda i numeri identificativi delle marche da bollo utilizzate, nonché ad annullare le stesse, conservandone gli originali (art. 3 DM 10/11/2011) , oppure provvederà a scansionare la marca da bollo apposta all’istanza.

Oneri di istruttoria

Per il pagamento di diritti ed oneri di istruttoria, nelle more della disponibilità del sistema unificato di riscossione, il pagamento potrà essere effettuato mediante versamento:

  • Conto corrente postale: n.  17002155 intestato a Comune di Alessandria – Servizio Tesoreria
  • Bonifico bancario: Banca Popolare di Milano Codice IBAN  IT72Z0558410400000000054245 Tesoreria del Comune di Alessandria
  • pagoPA: Sistema pubblico che garantisce a privati e aziende di effettuare pagamenti elettronici alla PA in modo sicuro, affidabile e semplice. Accedi alla pagina pagoPA
con l’indicazione della causale di versamento: ONERI DI ISTRUTTORIA SUAP
Il richiedente dovrà scansionare e allegare alla pratica la ricevuta di versamento.

Si ricorda che per la presentazione di SCIA e istanze di autorizzazioni non è più possibile il pagamento in contanti presso la cassa economato.

Predisposizione della pratica

Il titolare o il legale rappresentante dell’impresa, oppure il soggetto delegato in caso di procura procederà a:

  • scaricare la modulistica necessaria dal sito del SUAP, compilarla, allegare copia di un documento di identità, firmare il file digitalmente inserire il numero identificativo delle marca da bollo, se dovuta
  • allegare eventuali  allegati tecnici che dovranno essere in formato pdf firmati digitalmente dal professionista che li ha redatti
  • allegare se necessario la procura sottoscritta digitalmente dal soggetto delegato
  • procedere al versamento dei diritti di istruttoria se dovuti allegando copia della ricevuta di avvenuto versamento su conto corrente postale o su bonifico bancario come sopra specificato

Invio della pratica

Il titolare dotato di casella PEC, o il procuratore, dovrà predisporre un messaggio di invio come di seguito illustrato:

OGGETTO: nell’oggetto del messaggio dovrà essere riportata la seguente indicazione
“SUAP ALESSANDRIA – Nome dell’impresa – Nuova pratica /oppureIntegrazione /oppureComunicazione”

CORPO DEL MESSAGGIO: nel corpo del messaggio dovranno essere riportati i seguenti elementi:

  • Denominazione dell’Impresa
  • Indicazione della richiesta / comunicazione (es. SCIA esercizio di commercio di vicinato, SCIA  pubblici esercizi, Autorizzazione commercio aree pubbliche con posteggio, Autorizzazione commercio aree pubbliche itinerante, ecc.)
  • Elenco dei documenti allegati al messaggio (il nome riportato in elenco deve essere lo stesso attribuito al file)
  • Eventuale ulteriore indirizzo e-mail a cui inviare le comunicazioni e recapito telefonico di chi trasmette la pratica e del richiedente

    allegare la SCIA/istanza, tutti gli allegati e inviare alla casella PEC del SUAP

Dimensione massima

I messaggi di inoltro non possono superare il limite di 30 MegaBytes imposto dal sistema di posta certificata.
Per file di dimensioni maggiori è possibile suddividere il file inviando più messaggi e riportando nell’oggetto degli stessi sia il numero del messaggio che il numero totale dei messaggi (es: Ditta- Nuova pratica1/3, Ditta-Nuova pratica 2/3, Ditta- nuova pratica 3/3).

Qualora la segnalazione o l’istanza contengano allegati per la cui trasmissione non sia utilizzabile il canale telematico, l’utente può presentare l’allegato specifico al SUAP competente successivamente alla presentazione telematica della segnalazione o dell’istanza, utilizzando un supporto informatico, firmato digitalmente.

ATTENZIONE
Le presenti istruzioni sono in via di completamento e potranno subire revisioni in relazione all’attivazione del Portale SUAP PIEMONTE;  si prega pertanto di consultarle periodicamente.
Per informazioni telefonare al numero 0131 515339.