1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  4. Footer
Contenuto della pagina

Biblioteca Civica - Pubblicazioni

Logo Biblioteca Civica di Alessandria
 
 
 
Immagine copertina del libro

I cappelli del Senatore. La politica cambiaria del governo fascista e le esportazioni dei cappelli Borsalino tra il 1927 e il 1938

Luciano Ciravegna; introduzione di Giancarlo Subbrero

 

 
Immagine copertina del libro

Tipografie, accademie e uffici d'arte. Aspetti di storia alessandrina

Saggi di Irene Gaddo, Cesare Manganelli, Claudio Zarri

 

 
Immagine copertina del libro

L'archivio di Venanzio Guerci, ingegnere alessandrino. Inventario

di Dimitri Brunetti, Daniela Cabella; introduzione di Gian Maria Panizza

L'archivio di Venanzio Guerci, ingegnere alessandrino, riveste una notevole importanza per approfondire le conoscenze sull'architettura civile della prima metà del '900.
Questa la ragione per cui gli autori di questo testo hanno deciso di pubblicarne l'inventario integrale, tramite la rielaborazione delle informazioni in forma testuale, al fine di agevolarne la lettura.
L'archivio di Venanzio Guerci, collocato nei depositi della Biblioteca Civica, è formato da documenti raccolti in faldoni, tubi per disegni e cartelle per le tavole.
L'inventario costituisce il principale strumento di corredo a tale archivio, raccogliendo i materiali mediante schemi di ordinamento e descrizioni di ogni unità archivistica.

 

 
Immagine copertina del libro

I libri ebraici nei fondi storici della Biblioteca civica di Alessandria. Catalogo dei frammenti di manoscritti ebraici della Biblioteca civica e dell'Archivio di Stato a cura di Mauro Perani

di Fabrizio Quaglia; prefazione di Mauro Perani

Il catalogo, frutto di un tenace impegno fi Fabrizio Quaglia, riporta il fondo librario ebraico della Biblioteca Civica di Alessandria.
L'autore ha il merito non solo di averlo catalogato, ma di averlo creato, scovando volumi dapprima non identificati come appartenenti al fondo, in sale diverse della biblioteca.
Il volume parte da una preventiva analisi del fondo librario e dalla spiegazione dei criteri utilizzati per la realizzazione, per poi seguire con la catalogazione vera e propria, completata da una serie di brevi sunti bio-bibliografici di quanti hanno contribuito a creare il fondo con donazioni e cessioni.

 

 
Immagine copertina del libro

Tornare alla luce. Le fondamenta di San Pietro. Atti della giornata di studi sull'antico duomo di Alessandria e i più recenti ritrovamenti in piazza Libertà. Alessandria, 9 maggio 2003

a cura di Gian Maria Panizza e Roberto Livraghi

Il volume è dedicato alla giornata di studi, tenutasi il 9 maggio 2003, sull'antica cattedrale di S. Pietro e sui ritrovamenti delle sue fondamenta in Piazza Libertà ad Alessandria.
Ponendosi come un primo importante strumento di conoscenza, il testo raccoglie l'intero corpus delle relazioni presentate in tale occasione, con i contributi di Roberto Livraghi, Gian Maria Panizza, Alberto Crosetto, Stefano Martelli, Annalisa Dameri, Gianfranco Calorio e Cristina Boido.
Chiudono il volume la ripubblicazione di due saggi, rispettivamente dedicati all'antico duomo di San Pietro e al centro urbano, ad opera di Giulio Ieni e Pietro Civalieri e una rassegna iconografica di tavole riportanti antichi documenti e foto storiche.

 

 
Immagine copertina del libro

Archivio Storico della Borsalino. Inventario

L'inventario dell'archivio storico della Borsalino è uno strumento di fondamentale utilità per approfondire le vicende storiche di un'azienda che ha accompagnato la modernizzazione e lo sviluppo sociale ed economico della città di Alessandria.
L'inventario è disponibile anche su un cd-rom allegato al libro.
Il testo pubblicato comprende i contributi di tre studiosi che si sono occupati della Borsalino negli ultimi anni: Guido Barberis, esperto di storia aziendale, Annalisa Dameri, che si è concentrata sui rapporti tra azienda e contesto urbano e Gianfranco Subbrero, che presenta una dettagliata bibliografia delle fonti e dei documenti sulla storia dell'azienda.

 

 
Immagine copertina del libro

Chiese, conventi e luoghi pii della Città di Alessandria

a cura di Antonella Perin e Carla Solarino

Gli edifici religiosi sono una ricchezza culturale e storica di una città, teatri di secoli di storia locale.
Il volume si pone come strumento di consultazione per chiunque si voglia misurare con la ricostruzione del volto antico della città e, in particolare, con l'aspetto definito nelle mappe del contesto sabaudo, intorno al 1760.
A ogni edificio corrisponde una scheda contenente informazioni storiche, bibliografiche e iconografiche, una banca dati divulgata in forma cartacea e consultabile anche in versione digitale presso le Sale d'Arte del Museo.

 

 
Immagine copertina del libro

Ricordi alessandrini. Cartoline e cronache d'epoca

di Tony Frisina; introduzione di Gianfranco Calorio

Un viaggio per immagini che, attraverso cartoline, fotografie e cronache del tempo, propone un percorso visivo nella società e nel costume alessandrino del periodo compreso tra la fine del XIX secolo e la Seconda Guerra Mondiale.
Le cartoline e le foto d'epoca sono pagine di storia, testimonianze di attimi di vita che appartengono al passato, così come gli articoli selezionati descrivono uno spaccato del quotidiano in cui i protagonisti lasciano una traccia della loro presenza.
Il volume è stato realizzato con il principale obiettivo di mettere a conoscenza i lettori delle trasformazioni della città di Alessandria indagandone il volto passato per meglio poter interpretare il tempo presente.

 

 
Immagine copertina del libro

Fra Chichibio e l'avventura del “Gagliaudo” (1857). Il giornalismo alessandrino di Carlo A-valle (1815-1873) tra cronaca, satira e polemica politica (2 tomi)

di Gian Luigi Ferraris

Centrale è la figura dell'alessandrino Carlo A-valle, giornalista, insegnante, storico, romanziere, bibliotecario, analizzato non come direttore della celebre testata satirica torinese "Il Fischietto", ma da un punto di vista più "locale" e modesto, ovvero come direttore e redattore del "Gagliaudo" di Alessandria.
Il volume si apre con la biografia di A-valle, che, grazie ad una documentazione inedita, consente di seguire passo a passo le sue vicende umane e professionali.
Segue l'antologia del "Gagliaudo", in cui prevalgono più la cronaca locale e gli scontri tra gli schieramenti che non la politica nazionale e gli eventi nazionali che Alessandria viveva in quel periodo.
Dalla raccolta si evince come il "Gagliaudo", nonostante la sua natura di pubblicazione periodica, può essere considerato un'opera organica, meritevole di essere conosciuta nella sua interezza.

 

 
Immagine copertina del libro

Borsalino: mezzo secolo di pubblicità. Tanto di cappello! Portfolio di manifesti scelti Borsalino Antica Casa e Borsalino G.B. fu Lazzaro

a cura di Ugo Boccassi, Anna Cavalli

 

 
Immagine copertina del libro

La passerella di Borsalino. Fatti e curiosità sotto il cappello

a cura di Ugo Boccassi, Anna Cavalli

La pubblicazione è una raccolta di cronache, aneddoti e curiosità, provenienti per lo più dai giornali dell'epoca, relativi all'azienda Borsalino.
Se la maggior parte della letteratura esistente su Borsalino è tesa ad approfondire l'importanza dell'azienda sotto il profilo storico-economico, gli autori di questo volume hanno messo in rilievo le storie di vita quotidiana che contribuiscono a delineare atmosfere e ambienti della vita alessandrina di quegli anni.
Lo sdoppiamento dell'impresa nelle "Borsalino Antica Casa" e "Borsalino fu Lazzaro" e le loro antiche rivalità, giocate in una partita ante litteram sul piano del marketing pubblicitario, il legame con il cinema e i divi holliwoodiani, le leggendarie Borsaline, sono solo alcune delle curiosità contenute nel volume.

 

 
Immagine copertina del libro

Il mondo di Bort

Marco Bortolato, in arte Bort, noto vignettista umoristico, se pur veneto di nascita, ha trascorso ad Alessandria gran parte della sua vita lavorativa.
La pubblicazione, introdotta da Alberto Botta, è una antologia umoristica che raccoglie lavori tratti dalla vastissima produzione della sua lunga carriera.
Nelle sue vignette, che hanno per oggetto la quotidianità, traspare la bonarietà del suo sarcasmo, una satira mai crudele ma velata di una sottile ironia, che diverte proprio grazie alla sua semplicità e alla capacità di rispecchiare la vita di ognuno di noi.

 

 
Immagine copertina del libro

Le letture di Eva

A cura di Ugo Boccassi, Anna Cavalli

Il volume è una rassegna dei giornali femminili dal 1860 al 1960.
I periodici per le donne, dedicati a temi quali economia domestica, bonton, moda, cinema, spettacolo, rappresentano uno spaccato del mondo femminile e del suo status nel tempo a cui si riferiscono, costituendo la fonte migliore per coloro che desiderano approfondire la storia del costume fino agli anni '60 del Novecento.
Da "Mani di Fata" a "Grazia", dai fotoromanzi ai racconti rosa, il catalogo riporta le copertine storiche delle riviste, accompagnate da didascalie e talora da brevi schede di approfondimento, soffermandosi, infine, sulla stampa femminile alessandrina del Novecento.

 

 
Immagine copertina del libro

Casa a Ponente. Romanzo

di Pia D'Alessandria

Un romanzo della scrittrice Pia d'Alessandria (pseudonimo che richiama le sue origini alessandrine), che rappresenta la felice commistione tra autenticità biografica e viaggio dell'immaginazione, sua spiccata dote naturale.
La storia di Marco, un bambino che vive il vuoto immenso lasciato dalla morte della madre continuando ossessivamente a ricercarne la figura nel mondo esterno. Ma la ricerca è destinata ad essere fallimentare e il protagonista, tra forza dell'illusione e consapevolezza della realtà, perde ancor di più se stesso.
Finché, alla fine, sarà proprio una figura femminile, Silvia, questa volta non illusoria ma oggetto concreto d'amore, a salvarlo e a regalargli una nuova vita.

 

 
Immagine copertina del libro

La Biblioteca dell'Avvocazia dei Poveri di Alessandria. Catalogo

A cura della Cooperativa ARCA, archivi e biblioteche

Con la pubblicazione del volume si è voluto valorizzare l'antico Fondo dell'Avvocazia dei Poveri di Alessandria.
Istituita nel 1669 da Cesare Firuffini per assicurare assistenza legale gratuita ai non abbienti della città, oggi ne è testimonianza un fondo librario di immenso valore che merita un'attenta riconsiderazione.
Il volume si compone delle schede descrittive e degli indici, indispensabili per la consultazione, ed è introdotto da una breve storia dell'Avvocazia dei Poveri e del Fondo, custodito dalla Biblioteca Civica di Alessandria fin dal 1936.

 

 
Immagine copertina del libro

Gli spazi della biblioteca e dell'archivio: piccoli e grandi progetti di buona conservazione. Atti della giornata di studio, Alessandria, 20 novembre 2007

A cura di Dimitri Brunetti

Raccolta degli atti del convegno omonimo tenutosi nei locali della Biblioteca Civica di Alessandria il 20 novembre 2007.
L'incontro, dedicato all'edilizia bibliotecaria e archivistica e ai problemi della gestione degli spazi e della conservazione delle raccolte, ha rappresentato un importante momento di riflessione all'indomani della riapertura, il 9 febbraio 2007, della nuova sede della Biblioteca Civica di Alessandria.

 

 
Immagine copertina del libro

Teatri e teatro in Alessandria dal 1700 ad oggi

Lucio Bassi
2009

La storia dei teatri e del teatro in Alessandria dal 1700 ad oggi è ampiamente illustrata da Lucio Bassi nel volume edito nel 2009  per la Collana BCA Studi e Ricerche.  L’autore parte dal primo teatro  pubblico, benché ancora fortemente elitario,  voluto  nel 1729  dai  Guasco,  incastonato nel Palazzo di famiglia, per arrivare fino  alla realizzazione del Teatro Regionale Alessandrino. Le oltre trecento pagine soffermano l’attenzione sugli spettacoli di maggiore interesse tenuti nella nostra città, pongono l’accento sulle strutture, a volte capolavori architettonici, costruite per accogliere gli interpreti delle tante compagnie permanenti e temporanee che hanno calcato le scene cittadine. L’autore conduce il lettore nel passato,  quando il teatro ebbe un  ruolo eclatante per la nostra città, attraverso una galleria di personaggi,  fra cui molti  artisti alessandrini, non sempre accolti dai fragorosi applausi del pubblico.

 

 
Immagine copertina del libro

I Frati Minori Cappuccini della Provincia di Alessandria nel Congo-Ubangi : 1952-1994

di Frate Anselmo Morari
2009

Con il 18° volume della collana BCA Studi e Ricerche pubblichiamo una narrazione tutta particolare. La storia delle missioni dei Frati Cappuccini Minori nel Congo-Ubangi è una vicenda puntuale, con una cronologia ben precisa di riferimento ma che, paradossalmente, non ha vincoli temporali: l’opera infaticabile dei missionari si perpetra quotidianamente in ogni angolo della Terra. L’intervento dei Frati Cappuccini è animato da passione e da spirito di dedizione e di carità nei confronti degli ultimi.Perciò scaturisce, dalla loro appassionata testimonianza, una ricostruzione delle vicende storiche degli ultimi cinquant’anni in terra africana, spesso trascurate perché considerate lontane da noi e che sono invece così vicine nel tempo e nello spazio.

 

 
Immagine copertina del libro

Alessandria nella pubblicità e nei marchi aziendali

di Domenico Picchio, Rino Tacchella, Gianni Tagliafico

Il volume, contenente più di 400 immagini, illustra la storia della pubblicità, dei marchi e confezioni di prodotti aziendali relativi alle attività commerciali, industriali ed economiche di Alessandria dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri. Il materiale utilizzato proviene perlopiù da collezioni private o dall’archivio di alcune ditte.La prima parte, curata da Rino Tacchella, descrive la pubblicità nelle varie forme  e tipologie, tracciandone lo sviluppo nel tempo. La seconda, curata da Domenico Picchio, illustra il profilo delle ditte, società ed enti titolari delle pubblicità presenti nel volume. Segue una breve descrizione, a cura di Gianni Tagliafico, relativa alla cartolina commerciale, interessante per quantità e qualità.

 

 

Fuori collana:

Immagine copertina del libro

Catalogo degli incunaboli della Biblioteca civica di Alessandria

A cura di Federica Viazzi ; introduzione di Ugo Rozzo
Edizioni dell'Orso, 2018

Il volume consiste nel catalogo del fondo incunaboli conservato presso la Biblioteca Civica Francesca Calvo di Alessandria. Un'introduzione dedicata alla storia del libro a cura del professor Ugo Rozzo, una breve storia del fondo bibliografico e un'introduzione metodologica precedono le schede bibliografiche dei 72 incunaboli.