Condividi

Albo delle Botteghe storiche

Immagine di Galleria Guerci - Alessandria

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n  80 /118 /180/ 18100 del 20/06/2019 è stato istituito l’albo delle Botteghe Storiche del Comune di Alessandria che comprenderà gli esercizi commerciali, gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e le imprese artigianali con sede nel territorio comunale e che esercitino la stessa attività da almeno 40 anni.
Questi esercizi sono considerati un bene di interesse collettivo che fa parte del patrimonio della Città di Alessandria, rappresentando un intrinseco valore storico e culturale nel tessuto urbano e nel vissuto quotidiano dei cittadini come luoghi della memoria, patrimonio di professionalità e tradizioni, ma anche per lo shopping e di richiamo turistico e, come tali, riconosciuti meritevoli di particolare rilievo.

 
 

L’adesione all’albo delle Botteghe Storiche del Comune di Alessandria è a titolo volontario con la sottoscrizione del presente modulo entro il 30 settembre di ogni anno:


 

 
Immagine volume "Le Botteghe Storiche di Alessandria" tratta da https://visitalessandria.it/

Le Botteghe Storiche di Alessandria

Un magazine che racconta la storia della nostra Città

Il Comune di Alessandria, in collaborazione con Il Piccolo , la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e Alexala, hanno realizzato ‘Botteghe Storiche della città di Alessandria’. 
Si tratta di un magazine patinato che racconta una sessantina di realtà che, da oltre 40 anni, fanno parte della spina dorsale del commercio cittadino. 
Le Botteghe sono descritte - una per una - attraverso le fotografie e le parole di chi le ha fondate o di chi le ha ricevute in eredità dalla famiglia e che ancora oggi ne porta avanti lo spirito. 
Idee, relazioni, eventi, aneddoti, Storia. Una narrazione di circa cento pagine che cerca nelle radici l'energia per progettare il futuro.

La pubblicazione è disponibile gratuitamente (eventuali spese di spedizione escluse e fino ad esaurimento scorte) contattando la redazione de Il Piccolo.
La versione digitale è sacricabile dal link sotto riportato

 
 

 

Per informazioni:
Piera Bruno tel. 0131 515395