Condividi

Impianti radioelettrici

Per impianti radioelettrici si intendono uno o più trasmettitori , nonché ricevitori e apparecchiature accessorie , necessari ad assicurare il servizio di radiodiffusione e di radiocomunicazione.

Comprendono impianti per la telefonia mobile e per il servizio di radiodiffusione televisiva e radiofonica.

La Regione Piemonte, mediante la Deliberazione di Giunta Regionale n. 25 – 3693 del 6 agosto 2021, ha emanato, ai sensi dell’articolo 5, comma 2, della Legge Regionale 19/2004 “Nuova disciplina regionale sulla protezione dalle esposizioni ai campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici”, una direttiva tecnica per la semplificazione delle  procedure autorizzative relative alle modifiche degli impianti di telecomunicazioni e radiodiffusione televisiva che dovranno rilasciare la banda 700 MHz e attivare quelle previste dal "Piano nazionale di assegnazione delle frequenze da destinare al servizio televisivo digitale terrestre (PNAF 2019)". Tale operazione potrà comportare in alcuni casi la modifica sostanziale degli impianti e in altri solo interventi circoscritti alla potenza e alla frequenza della trasmissione

La Deliberazione trova applicazione esclusivamente per il processo di transizione in questione (c.d. "fase di switch off") e per i soli impianti in possesso di autorizzazione in materia di protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici ai sensi della normativa vigente all’epoca dell’installazione dei medesimi.

La semplificazione comporta una riduzione dei termini per la formazione del silenzio-assenso e conseguentemente anche dei termini per il pronunciamento dell'ARPA di cui all'art. 87, comma 4 del D. Lgs. 259/2003.

Inoltre, in attuazione della citata Deliberazione, con la Determinazione Dirigenziale della Direzione regionale Ambiente, Energia e Territorio n. 597 del 23 settembre 2021, è stata aggiornata tutta la modulistica relativa all’installazione delle infrastrutture per gli impianti radioelettrici e alla modifica delle loro caratteristiche di emissione di cui alle precedenti Determinazioni Dirigenziali n. 218 del 9 luglio 2014 e n. 132 del 27 marzo 2017.

In particolare, con gli allegati 1 bis, 2 bis e 2 ter sono stati predisposti i moduli dedicati specificamente alle istanze e alle SCIA che dovranno essere presentate dagli operatori per le modifiche degli impianti attuate nell'ambito del suddetto "switch off" e che devono essere presentate al SUAP territorialmente competente e all'ARPA.

La suddetta determinazione è pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 40 del 7 ottobre 2021 ed è disponibile sul sito internet istituzionale, anche in versione compilabile, agli indirizzi:

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/ambiente/elettromagnetismo-rischio-indu...

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/ambiente/elettromagnetismo-rischio-indu...


Riferimenti normativi

NORMATIVA NAZIONALE

 

NORMATIVA REGIONALE

 

REGOLAMENTI COMUNALI

 

Uffici Comunali

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO, SANITA’ AMBIENTALE, MOBILITA’, PROTEZIONE CIVILE, COMMERCIO E TURISMO
Servizio Piani di sviluppo, Turismo, Marketing territoriale e Sostegno all'imprenditoria
Piazza della Libertà 1 – 15121 Alessandria 
3° piano lato via Verdi
 
Arch. Antonella Chiarello tel. 0131 515444

PEC: comunedialessandria@legalmail.it

 

Collegamenti Utili

Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale: http://www.arpa.piemonte.it/