Condividi

Arti tipografiche, litografiche, fotografiche e di stampa

Esercizio dell'arte tipografica, litografica, fotografica, o un'altra qualunque arte affine di stampa o di riproduzione meccanica o chimica o elettromagnetica in molteplici esemplari, ivi compresa la copisteria e la fotoriproduzione.

Forme di impresa:
L’attività deve essere esercitata in forma di impresa costituita o in forma individuale, o in forma societaria ai sensi di legge.
L’attività in esame può essere esercitata in forma artigiana, soggetta all’iscrizione allo specifico Albo delle Imprese Artigiane,

L'esercizio dell'attività di tipografie é soggetto a Segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) , da presentare allo Sportello Unico associato Attività Produttive di Alessandria (SUAP) ;

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

 

UFFICI COMUNALI

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO, MARKETING TERRITORIALE, SANITÀ, AMBIENTE, MOBILITÀ PROTEZIONE CIVILE, COMMERCIO E TURISMO

SUAP – Sportello Unico Attività Produttive
Piazza della Libertà 1 – 15121 Alessandria
1° piano lato via San Giacomo della Vittoria

Dott.ssa Angela Ricci 
Tel. 0131 515339 – orario assistenza telefonica dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12
MAILangela.ricci@comune.alessandria.it
PECcomunedialessandria@legalmail.it RICEVE SOLO DA INDIRIZZI PEC – modalità obbligatoria per imprese e professionisti


 

MODULISTICA

 

REQUISITI SOGGETTIVI MORALI

  • Ditta individuale: il titolare deve autocertificare che non sussistono nei propri confronti le cause di divieto, di decadenza o di sospensione previste dalla legge (art. 67 del D.Lgs. 06/09/2011, n. 159, “Effetti delle misure di prevenzione previste dal Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia”).
  • Società: l’ autocertificazione sopra indicata   deve essere presentata per ogni socio (SNC), per i soci accomandatari (S.A.S.), per il rappresentante legale e per tutti i membri del Consiglio di Amministrazione (S.P.A. e S.R.L.) .
 

CONFORMITA’ DEI LOCALI DEI LOCALI E ADEMPIMENTI AMBIENTALI

I locali in cui si svolge l’attività devono avere caratteristiche costruttive conformi ai regolamenti edilizi comunali e alla normativa relativa ai  locali destinati ad attività produttive ai quali sono addetti lavoratori subordinati o ad essi equiparati.
Devono altresì rispettare la normativa vigente in materia di prevenzione incendi,  e di tutela ambientale:

Prevenzione incendi : dovrà essere presentata SCIA di prevenzione incendi

  • In caso di esercizio con superficie totale lorda, comprensiva di servizi e depositi (es. magazzini), superiore a 400 mq, ovvero
  • in caso di tipografie, litografie, stampa in offset ed attività similari con oltre cinque addetti oppure
  • se l’attività ricade in uno qualsiasi dei punti dell’Allegato I al D.P.R. n. 151/2011
 

Comunicazione di impatto acustico

  • in caso di non superamento dei limiti previsti dalla zonizzazione acustica è necessario presentare comunicazione resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000
  • in caso di superamento dei limiti di zonizzazione acustica dovrà essere presentata Autorizzazione unica ambientale DPR 59/2013
 

Emissioni in atmosfera:

  • In caso di utilizzo giornaliero massimo di prodotti per la stampa (inchiostri, vernici e similari) non superiori a 30 Kg dovrà essere conseguita Autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera ai sensi della Det.Dir. Regione Piemonte. 4 giugno 2014 n. 187.
  • In caso di utilizzo giornaliero massimo di prodotti per la stampa (inchiostri, vernici e similari) superiori a 30 Kg dovrà essere conseguita Autorizzazione unica ambientale DPR 59/2013
 

Scarichi produttivi di acque reflue

  • In caso di processo lavorativo che dà origine a scarichi produttivi di acque reflue dovrà essere conseguita Autorizzazione Unica Ambientale DPR 59/2013
 

COSA OCCORRE FARE

AVVIARE, TRASFERIRE L’ATTIVITÀ:  occorre presentare  allo Sportello Unico delle Attività Produttive di Alessandria

  • Segnalazione certificata di inizio di attività

a cui andrà allegata:

  • Comunicazione di impatto acustico

Per la prevenzione incendi, se necessario,  occorrerà  indicare   nella domanda gli estremi della  avvenuta presentazione della documentazione ai Vigili del Fuoco oppure allegare alla SCIA la documentazione stessa per l’inoltro ai Vigili del Fuoco tramite il SUAP.

Per il conseguimento della i Autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera , se necessaria, occorrerà presentare specifica  istanza

Per il conseguimento della  Autorizzazione Unica Ambientale, se necessaria, occorrerà presentare specifica istanza

SUBINGRESSO IN ATTIVITÀ:
occorre presentare  allo Sportello Unico delle Attività Produttive di Alessandria

  • Comunicazione di subingresso

A cui andranno allegate, se necessarie,

 

CESSARE E/O SOSPENDERE L’ATTIVITÀ:occorre presentare  allo Sportello Unico delle Attività Produttive di Alessandria

  • Comunicazione di cessazione di attività
 

PRESENTAZIONE DELLA SCIA E DELLE COMUNICAZIONI AL SUAP

La S.C.I.A. e tutti gli allegati devono essere inviati al SUAP tramite Posta elettronica certificata all’indirizzo Pec comunedialessandria@legalmail.it e sottoscritti con firma digitale.
Qualora il richiedente fosse sprovvisto di firma digitale, la pratica può essere presentata da un soggetto munito di procura speciale secondo le modalità indicate nella pagina “Presentazione delle pratiche SUAP”.

Il Comune provvederà a rilasciare ricevuta di presentazione e a trasmettere la SCIA alla Camera di Commercio.
In caso di SCIA UNICA (SCIA tipografie + Comunicazione impatto acustico +  SCIA prevenzione incendi) Il richiedente potrà iniziare immediatamente l’attività all’atto del ricevimento della ricevuta.
In caso di Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera  il richiedente potrà iniziare l’attività dopo aver ottenuto il titolo autorizzativo o comunque  decorsi 45 giorni dalla presentazione della istanza.
In caso di presentazione di Autorizzazione Unica Ambientale il richiedente potrà iniziare l’attività dopo il conseguimento della autorizzazione.
In caso la S.C.I.A. sia irregolare o incompleta il Comune ne dà comunicazione all’interessato entro dieci giorni dalla presentazione e ne chiede la regolarizzazione.
In caso di accertata carenza dei requisiti o dei presupposti il Comune dispone la conformazione alla normativa vigente dell’attività e dei suoi effetti.
Se non è possibile la conformazione, il Comune adotta entro 60 giorni motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa.

 

COSTI

Non sono previsti oneri a favore del Comune