Pratiche sanitarie esercizi alimentari

Il Regolamento CE n. 852/2004 pone l’obbligo per gli operatori del settore alimentare di notificare ogni attività che esegua una qualsiasi delle fasi della produzione, trasformazione e distribuzione degli alimenti (compresa la vendita / somministrazione) per consentire all’ASL di conoscerne la localizzazione e la tipologia ai fini dei controlli di competenza.
Con la D.G.R. 258-5718  del 02/10/2017 e la D.D. n. 673 del 30/10/2017 sono state modificate le procedure per la notifica e registrazione delle imprese alimentari.

Gli Operatori del Settore Alimentare (OSA) devono presentare per l’avvio dell’attività, il trasferimento di sede, il sub ingresso nell’attività  parte di altra impresa, la modifica della tipologia di attività, la sospensione temporanea o la cessazione dell’attività il modulo unificato e standardizzato “Notifica ai fini della registrazione (art. 6 Reg. (CE) 852/2004).

In caso di avvio dell’attività o modifica della tipologia, l’operatore dovrà trasmettere contestualmente: la Notifica (presentata presso il SUAP), e  la “Comunicazione dei dati relativi all’impresa alimentare al fine del controllo ufficiale Allegato n. 2” (da inviare direttamente all’ASL competente);  il modello è disponibile nella sezione  “Modulistica

Se cambia la tipologia di ristorazione (es. da tipologia 1 a tipologia 2 o 3 per i bar) non deve essere trasmessa alcuna notifica, non essendo cambiata la categoria di attività contenuta nell’All. A – Notifica Sanitaria”. Dovrà invece essere trasmessa la “Comunicazione dei dati relativi all’impresa alimentare al fine del controllo ufficiale Allegato n. 2” direttamente all’ASL competente.

Se invece cambia la tipologia di ristorazione con variazione di categoria (es. da 1 / 2 / 3   a 4 ristorante)  andrà presentata la Notifica al SUAP e la “Comunicazione dei dati relativi all’impresa alimentare al fine del controllo ufficiale Allegato n. 2” direttamente all’ASL competente

Ogni impresa alimentare soggetta a registrazione  potrà quindi iniziare l’attività solo dopo la presentazione della Notifica sanitaria e della SCIA amministrativa relativa all’attività esercitata, a condizione di essere in regola con la regolamentazione edilizia/commerciale del proprio Comune e auto dichiarando di possedere i requisiti igienico-sanitari previsti dalla vigente normativa sanitaria per il tipo di attività che si intende svolgere.

L’Operatore deve mantenere a disposizione dell’autorità competente, oltre al piano di autocontrollo, una planimetria aggiornata dei locali dove si svolge l’attività. Successivamente alla Notifica è facoltà dell’ASL richiedere all’Operatore la documentazione e/o le informazioni utili al fine del controllo ufficiale.

Per informazioni inerenti i requisiti igienico sanitari e strutturali per le attività sia in sede fissa che temporanee nonché per le procedure di autocontrollo HACCP, è possibile contattare l’ASL AL ai seguenti recapiti:
SIAN ASL AL Via Venezia 6 Alessandria – 0131/307800 – 307812 – 307809 fax: 0131/307806
SERVIZIO VETERINARIO ASL AL Spalto Marengo 37 Alessandria – 0131/306307 – fax: 0131/41677.

A titolo informativo ma non esaustivo, le principali attività soggette ad obbligo di notifica sono:

  • la produzione primaria in generale;
  •  la produzione e/o la vendita all’ingrosso e/o al dettaglio di alimenti sia in sede fissa che su aree pubbliche;
  • il trasporto conto terzi e il magazzinaggio;
  • l’attività di preparazione ai fini della  somministrazione e la mera somministrazione di alimenti e bevande (compresi gli agriturismi);
  • La preparazione e/o somministrazione di alimenti e bevande in occasione di manifestazioni temporanee;
  • L’attività di affittacamere e bed & breakfast con somministrazione di alimenti anche in forma non professionale;
  • La preparazione /somministrazione in complessi ricettivi extralberghieri;
  • La preparazione di alimenti in abitazioni private ai fini della loro commercializzazione;
  • ristorazione collettiva – mense (produzione in loco – pasti veicolati);
  • la vendita di alimenti tramite distributori automatici;
  • la vendita di carni e/o prodotti  ittici;
  • laboratori annessi agli esercizi commerciali che forniscano al consumatore carni fresche;
  • la produzione primaria di latte e la vendita di latte crudo;
  • la produzione di altri alimenti di origine animale (compresi i prodotti a base di latte) per la cessione diretta al consumatore finale o per la cessione da  un laboratorio annesso ad esercizio al dettaglio ad altri esercizi commerciali.
 

Modalità di trasmissione

Presentazione delle pratiche tramite il portale SUAPPiemonte

Dal 14 novembre 2016 è attivo per il Comune di Alessandria il nuovo Sistema informatico regionale SUAP Piemonte che consente la compilazione e l’invio telematico contestuale delle Notifiche sanitarie per le attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande e della SCIA amministrativa (SCIA unica).

Qualora si rendesse necessario procedere alla presentazione della notifica sanitaria relativa a esercizi di vicinato o di somministrazione senza la contestuale presentazione di una SCIA commerciale la notifica potrà essere comunque presentata on line attraverso il portale SUAP Piemonte.


 
  1. Nel corso dell’allestimento della pratica nel quadro relativo a  “TIPOLOGIA ATTIVITÀ”  dovrà essere scelta la voce “MODIFICA FABBRICATI IMPIANTI ATTREZZATURE”
  2. Il sistema proporrà  “TIPOLOGIA PROCEDIMENTO”  e dovrà essere scelto “PROCEDIMENTO AUTOMATIZZATO”
  3. Nella pagina seguente che si presenterà,  nella sezione degli ” ENDOPROCEDIMENTI DA SELEZIONARE DOPO LA CONCLUSIONE DELL’INTERVENTO SUL FABBRICATO E/O SUGLI IMPIANTI”  digitare su “AGGIUNGI” e mettere un segno di spunta su ” IG-SAN NOTIFICA SANITARIA” e CONFERMARE.
  4. Nella pagina seguente che si presenterà mettere un segno di spunta su “RICHIEDI” , cliccare su “RIEPILOGO” e quindi su “Crea Pratica”

Le SCIA temporanea e la Notifica sanitaria, da presentare in occasione di eventi o manifestazioni temporanee al SUAP del Comune di Alessandria (che le invierà all’ASL per competenza) potranno essere trasmesse tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: suap@comunedialessandria.it.

E’ consentita la consegna cartacea solo da parte da privati, enti o associazioni che non hanno l’obbligo di legge di dotarsi di P.E.C.

 
 
 

Consulta le schede degli iter per i quali è prevista la presentazione on line:


Presentazione delle pratiche tramite PEC

La Notifica ai fini della registrazione (allegato A) deve essere presentata presso il SUAP competente per territorio utilizzando l’apposita modulistica contenuta nella D.G.R. n. 28-5718 del 2/10/2017.
La Notifica, oltre che tramite il portale SuapPiemonte,  può essere inviata al SUAP del Comune di Alessandria, con firma digitale e  completa degli allegati tramite posta elettronica certificata (PEC) inviandola all’indirizzo: suap@comunedialessandria.it
il Comune provvederà poi all’inoltro telematico all’ASL competente.
Nel caso in cui il titolare non sia in possesso di firma digitale e di casella PEC, può conferire Procura speciale (con modulistica reperibile su questo sito) ad un altro soggetto-professionista, per la sottoscrizione digitale e la presentazione tramite PEC delle istanze.
La Notifica deve essere correttamente compilata , firmata digitalmente e corredata del documento di identità dell’Operatore del Settore Alimentare (OSA), nonché della ricevuta del pagamento dei diritti sanitari e degli allegati (ove previsti).
Le Notifiche incomplete o errate verranno considerate irricevibili.
A seguito della presentazione di notifica, l’operatore del settore alimentare può iniziare subito l’attività, fatti salvi eventuali ulteriori adempimenti amministrativi e vincoli temporali  previsti da normative diverse (es. in materia di commercio e pubblici esercizi).


Attività  su aree pubbliche

Per le attività finalizzate alla vendita di alimentari su aree pubbliche, nonché per tutti i laboratori ed i depositi di alimenti correlati alla vendita su aree pubbliche, la Notifica deve essere presentata al SUAP con le stesse modalità specificate per le attività in sede fissa, che provvederà a trasmetterla all’ASL competente.
Ogni impresa che opera su aree pubbliche, contestualmente alla prima notifica, è tenuta a comunicare direttamente all’ASL (utilizzando l’apposito modello contenuto nell’allegato3) ogni negozio mobile (autobanco)


Istanze di riconoscimento

  • Istanza di Riconoscimento, ai sensi dell’art. 6 del Regolamento (CE) 852/2004 e del DPR 19/11/1997 n. 514, alla produzione, miscelazione, confezionamento, commercio e deposito di additivi alimentari/aromi/enzimi.
  • Istanza di Riconoscimento, ai sensi dell’art. 6 comma 3 del Regolamento (CE) 852/2004 e del D.Lvo 111/92 e s.m.i.  alla produzione e  confezionamento di prodotti destinati ad una alimentazione particolare.
  • Istanza di Riconoscimento, ai sensi dell’art. 6 comma 3 del Regolamento (CE) 852/2004 e del Reg. (UE) n. 210/2013 degli stabilimenti che producono germogli

Per le istanze sopra riportate, l’Operatore deve trasmettere tramite il SUAP la richiesta di riconoscimento; il SUAP la invia all’ASL competente sullo stabilimento che, dopo avere effettuato le verifiche di competenza la inoltra alla Regione Piemonte.


Riferimenti normativi

 

Uffici Comunali

DIREZIONE POLITICHE ECONOMICHE, ABITATIVE E PROTEZIONE CIVILE – Servizio Commercio
Ufficio Pubblici Esercizi
Piazza della Libertà 1 – 15121 Alessandria
1° piano lato via San Giacomo della Vittoria

Sig.ra Germana Roggero tel. 0131 515469
Sig. Marco Rolando tel. 0131 515415
FAX 0131 515379

PEC:  suap@comunedialessandria.it

 

Modulistica

Scia per commercio funghi freschi spontanei (scaricabile direttamente dal portale pratiche SUAP)
 
 
 

F.A.Q. e altre informazioni

 

Collegamenti Utili

Sul sito web ASL AL è possibile reperire la modulistica e consultare la normativa di riferimento:

www.aslal.it/modulistica