I più fragili tra i più deboli / Giallo come il miele “23 novembre 2018 – 17 maggio 2019”

8 novembre 2018

In occasione del 29° anniversario della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, nella mattinata odierna è stata presentata l’edizione 2018/2019 del corso di formazione I più fragili tra i più deboli / Giallo come il miele” promosso dall’AssociazioneAmici ed ex Allievi del Liceo Scientifico Galileo Galilei” in sinergia con lo stesso Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Alessandria.

Il corso — patrocinato tra gli altri anche dal Comune di Alessandria — è stato illustrato alla presenza di Leonardo Filippone, Direttore Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Ufficio IV – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Michele Morelli, Questore della provincia di Alessandria, Silvia Straneo, Assessore comunale ai Servizi educativi e scolastici di Alessandria, Leonardo Marchese, Direttore Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica – Università del Piemonte Orientale, sede Alessandria, Lorenza Daglia, Dirigente Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria e Istituto Comprensivo Statale Bassa Valle Scrivia, Antonella Talenti, Dirigente Direzione Didattica 5° Circolo di Alessandria, Marco Caramagna, Presidente Circolo Provinciale della Stampa di Alessandria, Mariavittoria Delpiano, Presidente Associazione “Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria”, nonché delle rappresentanti del Comitato di Alessandria dell’UNICEF.

Nato e sviluppatosi grazie alla tenacia delle volontarie e dei volontari dell’Associazione Culturale “Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria”, dal 1989 a fianco del Liceo Scientifico Galileo Galilei, il corso di formazione “I più fragili tra i più deboli / Giallo come il miele” (marchio registrato presso la Camera di Commercio di Alessandria), si avvale del Patrocinio Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e nell’annualità 2018/2019 raggiunge l’edizione numero sei.

Definito da subito luogo d’affermazione dove far dialogare nei diversi linguaggi la comunità scientifico/umanistica, è una realtà che si impone per l’importanza dei relatori e per i contenuti che lo ispirano.

Una scommessa impensabile allorché si mise in moto la macchina organizzativa per la conferenza stampa del 20 novembre 2013, pensata e intensamente voluta in sintonia con la visione della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, aveva enunciato — per la prima volta e in forma coerente — i diritti fondamentali riconosciuti e garantiti a tutti i bambini e a tutte le bambine del mondo.

Negli anni, l’offerta formativa si è sempre più raffinata in un crescendo di proposte che soddisfano il suo pubblico, esigente e già di per sé competente, tratteggiando un vero e proprio palinsesto che di anno in anno è valutato da un gruppo di lavoro di alto profilo.

La novità del percorso alessandrino nell’annualità 2018 / 2019 è la sinergia intensamente voluta e caldeggiata da Efisio Loi che, nella duplice veste di docente e giornalista, ha ravvisato le connotazioni giuste per l’apertura al mondo dei giornalisti. Con l’adesione al progetto anche dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte e del Circolo provinciale della Stampa si avvera la promozione del Diritto all’informazione, sviluppata in tre lezioni, a tutto beneficio, oltre che del corpo docente della scuola anche a quello dei giornalisti facendolo assurgere a vero e proprio corso di aggiornamento.

La storia de “I più fragili tra i più deboli / Giallo come il miele”, rete virtuosa di Ministeri, Enti pubblici, locali e privati, Università, Istituti scolastici, Associazioni, espressa nel pannello araldico, è densa di iniziative ed eventi a carattere locale, provinciale, regionale ed extra-regionale individuati e organizzati con infinita passione dal gruppo di lavoro che non risparmia energie.

 

Istituito nell’anno accademico 2013/2014 per la provincia di Alessandria e i suoi capi-zona Acqui Terme, Casale, Novi Ligure, Tortona, Valenza, è nella città dell’oro (Valenza) che ha trovato il giusto terreno perché si attivi un percorso complementare specializzato nelle Giornate Mondiali dell’ONU (le lezioni qui si svolgeranno a partire da marzo 2019 sui temi del Diritto a una sana alimentazione e in riferimento alla Giornata Mondiale dell’Acqua).

Uscito altresì dal circuito piemontese è approdato in Lombardia in occasione di Milano Expo 2015 come espressione del Diritto a una sana alimentazione, ancora potenziato in questa annualità per il percorso alessandrino in ossequio all’Anno del Cibo Italiano 2018. Dal 2016 / 2017 è operativo anche, in Liguria, nel capoluogo di Genova e a Finalborgo, caratteristico borgo marinaro (nel mese di febbraio 2019 sul tema del Diritto alla sicurezza).

 

Fiore all’occhiello del percorso alessandrino è la fabbrica di GIALLO come il MIELE, in stretta collaborazione con la Camera di Commercio di Alessandria che la ospita nella kermesse della Fiera di San Baudolino.

I più fragili tra i più deboli / Giallo come il miele”, fedele alla propria vision costitutiva, intende anche nella propria VI edizione (novembre 2018 – maggio 2019) valorizzare energie e favorire conoscenza e interscambio con realtà allargate, privilegiare ruoli sempre più attivi, utilizzare nuovi modelli comunicativi, comprendere e interpretare le tendenze sociali dei giovani in rapporto non solo ai loro comportamenti, ma anche ai significati che essi attribuiscono alle parole-chiave dell’esistere. Il tutto con l’aggiunta di sempre nuove iniziative e in costante aggiornamento.

Rigore scientifico e capacità comunicativa, da questo punto di vista, costituiscono la cifra distintiva degli incontri proposti dagli autorevoli relatori che, con linguaggio chiaro e avvincente, “saliranno in cattedra” per parlare a un pubblico che in questi anni si è sempre dimostrato appassionato.

Istituito con la volontà di guardare lontano, in un futuro che saldi le esperienze, è dunque un percorso che si è via via adattato a ogni location ed esigenza, tant’è che le lezioni, proposte per esigenze logistico-organizzative di pomeriggio, sono tutte concentrate il venerdì e distribuite nelle Aule magne delle scuole e degli istituti che aderiscono alla rete.

Come sottolinea Mariavittoria Delpiano, presidente Associazione Culturale “Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria” «il corso “I più fragili tra i più deboli / Giallo come il mieleè infatti un insieme di lezioni/evento, da sempre, con l’obiettivo di stimolare l’attenzione su tematiche forti per promuovere il bisogno del confronto, per darsi e vincere sfide che sembrano impossibili attuando forti progetti».

 

 

Alessandria, 8 novembre 2018

UFFICIO STAMPA