Condividi

Certificazioni anagrafiche e autocertificazioni

Settore: Sistemi Informativi ed E-government
Dirigente: Ing. Galandra Luca

Ufficio competente: Ufficio Anagrafe
Indirizzo: Palazzo Comunale, lato sinistro, primo piano
Orario al pubblico (solo su appuntamento): dal lunedì al venerdì 8,30 – 13,00
martedì e giovedì 14,30 – 16,30
Numero Verde: 800755464
E-mail: anagrafe@comune.alessandria.it


AVVISO AGLI UTENTI

I servizi anagrafici presso gli sportelli vengono resi soltanto su appuntamento.
Gli appuntamenti devono essere fissati contattando il numero verde 800755464 oppure gli indirizzi di posta elettronica anagrafe@comune.alessandria.it e cambioabitazione@comune.alessandria.it
Per informazioni su cambi di abitazione, rilascio certificazioni anagrafiche, autenticazioni di firma, variazioni dati anagrafici, rilascio attestazioni di regolare soggiorno per cittadini UE ecc., rivolgersi al numero verde e agli indirizzi di posta elettronica indicati.


 

COSA FA L’UFFICIO:

Rilascia i seguenti certificati anagrafici destinati ad uso privato (e non a Pubbliche Amministrazioni o gestori di pubblici servizi):

  • residenza corrente e/o storico;
  • stato di famiglia corrente e/o storico;
  • nascita;
  • morte;
  • stato libero;
  • esistenza in vita;
  • cittadinanza;
  • certificazione di convivenza di fatto.
 

CHI PUO’ PRESENTARE LA RICHIESTA

Tutti i cittadini residenti.

 

DOVE E COME PRESENTARE LA RICHIESTA

Possono essere richiesti on line, per se stessi o per un componente del proprio nucleo familiare, tramite la piattaforma ANPR  https://www.anagrafenazionale.interno.it/servizi-al-cittadino/ con esenzione dal pagamento del bollo fino al 31/12/2022 ai sensi dell'art. 62, comma 3 del CAD, i seguenti certificati: anagrafico di nascita, anagrafico di matrimonio, cittadinanza, esistenza in vita, residenza, residenza AIRE, stato civile, stato di famiglia, stato di famiglia e stato civile, residenza in convivenza, stato di famiglia AIRE, stato di famiglia con rapporti di parentela, stato libero, anagrafico di Unione Civile, contratto di Convivenza.

I certificati anagrafici possono altresì essere richiesti:

  • presso il Palazzo Comunale, previo appuntamento, lato sinistro - primo piano - Ufficio Anagrafe o per posta ordinaria allegando alla richiesta una busta già affrancata con l’indirizzo di destinazione della risposta, una marca da bollo da € 16,00 e € 0,52 per i diritti di segreteria (salvo particolari casi di esenzione dall’imposta di bollo). L’indirizzo a cui inoltrare la richiesta è il seguente: Comune di Alessandria, Ufficio Anagrafe, piazza della Libertà, 1 – 15121 Alessandria.
  • presso le tabaccherie e gli esercizi convenzionati con il Comune di Alessandria.
 

N.B.: salvo il caso della richiesta attraverso la piattaforma ANPR e limitatamente al periodo indicato nel decreto legge, i certificati scontano l'imposta di bollo e i diritti di segreteria.

 

DOCUMENTI DA PRESENTARE

Fatta eccezione per i certificati di residenza e stato di famiglia che possono essere rilasciati indistintamente a chiunque ne faccia richiesta, occorre presentare un documento di riconoscimento in corso di validità.

 

MODALITA’ E TEMPI DI RISPOSTA

Per la Certificazione corrente il rilascio è immediato.
Per la Certificazione storica il rilascio avviene entro tre giorni dalla richiesta.

 

COSTO PER IL CITTADINO

Certificati correnti: marca da bollo di € 16.00 da acquistare in tabaccheria e € 0.52 per diritti di segreteria comunali, da pagare allo sportello. Se il certificato è richiesto per un uso esente, previsto dalla tab. B del D.P.R. 642/1972 il costo del certificato è € 0.26, da pagare allo sportello.
Certificati storici: marca da bollo di € 16.00 da acquistare in tabaccheria e € 5.16 per diritti di segreteria comunali, da pagare allo sportello. Se il certificato è richiesto per un uso esente, previsto dalla tab. B del D.P.R. 642/1972, il costo del certificato è € 2.58, da pagare allo sportello.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

D.P.R. 223/1989 – Regolamento anagrafico della popolazione residente
D.P.R. 26/10/1972 n. 642 – Disciplina dell’imposta di bollo
D.P.R. 28/12/2000 n. 445 – T.U. sulla documentazione amministrativa
Legge 04/08/2006 n. 248, art. 7 – Passaggi di proprietà di beni mobili registrati
Legge 183/2011 in materia di autocertificazioni

 

IN EVIDENZA

Dal 1° gennaio 2012, a seguito dell’entrata in vigore della legge 12 novembre 2011, n. 183 (Legge di stabilità), agli uffici pubblici sarà vietato emettere certificati da produrre ad altre pubbliche amministrazioni e ai gestori di pubblici servizi, in quanto l’acquisizione dovrà avvenire d’ufficio.
Pertanto, presso gli sportelli anagrafici verranno rilasciati soltanto i certificati che abbiano come destinatari finali soggetti privati.
Nei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni e con i gestori di pubblici servizi il cittadino dovrà ricorrere all’autocertificazione. L’autocertificazione ha il medesimo valore del certificato, non costa nulla e non necessita di autenticazione della firma.

 

ALLEGATI