Condividi

Variazione di Bilancio: nuovi fondi per il taglio dell’erba

E’ stata approvata dalla Giunta comunale, nella seduta odierna, una variazione di Bilancio di 130.000 € che saranno impiegati per attività di pulizia e taglio dell’erba in area urbana, extraurbana e nei cimiteri. L’assessore ai Lavori Pubblici e Aree Verdi, Giovanni Barosini, d’intesa con il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco ha condiviso con l’assessore al Bilancio, Cinzia Lumiera,  la necessità di procedere alla formalizzazione della variazione che oggi è stata approvata. Sono stati stanziati:

  • 40.000 € che saranno destinati ad integrare quanto già previsto per la rimozione delle erbe infestanti lungo i marciapiedi dei quartieri cittadini per renderli nuovamente praticabili;
  • 40.000 € per integrare quanto già previsto per il diserbo meccanico dei cimiteri in particolare dei vialetti del cimitero monumentale di Alessandria e dei 13 sobborghi cittadini; la somma sarà, inoltre, impiegata per la pulizia straordinaria delle strutture e dei camminamenti del cimitero urbano, dove la presenza di volatili ha compromesso in molti punti le condizioni igienico sanitarie, per garantire il doveroso decoro degli spazi;
  • 50.000 € saranno destinati alla pulizia ed eventuale sagomatura dei fossi di alcune strade comunali extraurbane
 

A queste risorse si aggiungono quelle straordinarie già previste dalla convenzione con il Teleriscalmento mediante la quale sono stati messi a disposizione 220.000€.“

Abbiamo appena approvato una variazione di Bilancio per destinare alcune somme e finalizzarle ad aggredire uno dei problemi più odiosi per tutti i cittadini: le erbacce nei marciapiedi e nei cimiteri cittadini. 
Tali somme non risolveranno del tutto, ma almeno parzialmente, le criticità, purtroppo diffuse in città e sobborghi – ha spiegato l’assessore Barosini -. 
Nelle prossime settimane, finalmente, potremo fare gli affidamenti necessari e procedere con i lavori. Voglio personalmente chiedere scusa ai cittadini per questo problema che non è stato determinato da negligenza o disinteresse: abbiamo dovuto provvedere ad un ricerca di fondi aggiuntivi che, in questa situazione che presenta ancora delle criticità, non è stata cosa facile.
Tuttavia la questione va risolta, ci teniamo a risolverla come Amministratori ma anche come cittadini di Alessandria  e stiamo lavorando per questo.
A queste somme si aggiungeranno le risorse derivanti dai proventi del Teleriscaldamento che gi anno ci fornirà 220.000€.

Volevo rassicurare tutti gli alessandrini: noi conosciamo bene il problema, sappiamo dove e come dobbiamo intervenire, stiamo lavorando per avere gli strumenti necessari per poterlo fare, ma c’è bisogno ancora di un po’ di pazienza”.
 

Alessandria, 5 settembre 2019

UFFICIO STAMPA