Immagine Galleria Guerci

Tavolo permanente sullo sviluppo di politiche di sostegno al Commercio alessandrino

1 febbraio 2018

Si è insediato, questa mattina, il tavolo permanente sullo Sviluppo di Politiche di Sostegno al Commercio alla presenza del Sindaco della Città di Alessandria, dell’assessore al Commercio del Comune di Alessandria, del dirigente comunale e dei tecnici dell’Ente responsabili del commercio e della mobilità, dei rappresentanti di Camera di Commercio, delle associazioni di categoria del commercio alessandrino, dell’Ordine degli Architetti di Alessandria e dell’Ordine degli Ingegneri di Alessandria.

Il tavolo nasce con l’idea di creare una programmazione condivisa con i principali soggetti attivi sul territorio per approfondire politiche di sostegno al commercio alessandrino finalizzate a progetti di riqualificazione e valorizzazione dei luoghi del commercio.

Nello specifico, è stato presa in esame una bozza progettuale per partecipare al bando regionale per l’accesso alla programmazione 2017-2018 relativo alla ‘Valorizzazione dei luoghi del commercio – Percorsi Urbani del Commercio”.

Il bando è volto alla valorizzazione di aree cittadine che non siano state oggetto di altri finanziamenti regionali negli ultimi anni, che abbiano una forte vocazione commerciale e che, in particolare, offrano un collegamento naturale fra il mercato ambulante e il commercio fisso in città.

Durante l’incontro sono state definite ulteriori proposte e raccolte le istanze presentate con l’intento di realizzare una bozza progettuale condivisa che sarà elaborata dagli uffici competenti e discussa, prima della presentazione in Regione, in un prossimo incontro con i soggetti interessati.

 

Il bando regionale garantisce un contributo del 30% su un investimento massimo ammissibile di 500.000 euro per sviluppare una politica di sostegno al commercio che sia al contempo una politica di riqualificazione urbana per il centro cittadino – ha spiegato l’assessore al Commercio del Comune di Alessandria -. Ci saremmo aspettati un contributo più cospicuo e un bando di più ampio respiro, ma nonostante ciò cercheremo di cogliere questa opportunità. La scadenza del bando è fissata per il prossimo 16 marzo ed abbiamo già iniziato a lavorare, dallo scorso dicembre, quando il bando è stato pubblicato, per proporre alcuni spunti.

Vogliamo aprire un confronto con i soggetti interessati perché il bando prevede che ci siano dei punteggi aggiuntivi se la proposta è sostenuta dalle varie realtà associative cittadine, ma anche e soprattutto per una scelta politica di condividere il percorso con tutti gli attori del territorio e fare una proposta che diventi il più possibile partecipata da chi in città si occupa, a vario titolo, di commercio, di urbanistica, di decoro e di riqualificazione. Da qui, la prima riunione del tavolo odierno che vorremmo diventasse un tavolo permanente: un luogo di incontro, di confronto, di strategie e di politiche sullo sviluppo economico della città da condividere con tutti gli attori che si occupano di questo tema”.

 

Vogliamo proporre la prospettiva dello sviluppo economico della città attraverso una serie di iniziative volte a catalizzare su Alessandria l’interesse di un territorio più vasto,  fornendo alla Città un ruolo che sia di intercettazione di flussi – ha concluso il Sindaco della Città di Alessandria -. La nostra città è favorita dalla sua posizione geografica, forse meno dagli assi stradali ed ancora meno dagli assi ferroviari. Vogliamo avviare una progettualità di più ampio respiro che incentivi l’afflusso delle persone attraverso un collegamento diretto, in particolare con Milano, per una promozione complessiva del territorio alessandrino e la ricostruzione di un percorso di crescita della città”.

 

Alessandria, 31 gennaio 2018

UFFICIO STAMPA