Agevolazioni viaggi

Ufficio competente: Ufficio Elettorale
Indirizzo: Palazzo Comunale, lato sinistro, secondo piano
Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.45
Telefono: 0131 515481 – 515389 – 515169
Fax: 0131 515207
E-mail: elettorale@comune.alessandria.it

COSA FA L’UFFICIO
L’ufficio fornisce le informazioni generali relative alle agevolazioni tariffarie in favore degli elettori che, trovandosi fuori dal comune di iscrizione elettorale, devono rientrare nello stesso per votare.

DOVE E COME PRESENTARE LA RICHIESTA
Per usufruire delle agevolazioni occorre rivolgersi alle competenti biglietterie.

CHI PUÒ PRESENTARE LA RICHIESTA
Gli elettori che, trovandosi fuori dal comune di iscrizione elettorale, si recano nello stesso per votare in occasione di consultazioni elettorali.

DOCUMENTI DA PRESENTARE
Per il viaggio di andata:

  • Tessera Elettorale Personale o autocertificazione il cui modello è disponibile presso le biglietterie;
  • documento di identità: carta di identità/passaporto/patente di guida,
  • per gli elettori residenti all’estero, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale.

Per il viaggio di ritorno è richiesta anche la Tessera Elettorale Personale vidimata con il timbro della sezione elettorale ove si ha votato.

SCADENZA
E’ consigliabile informarsi preventivamente presso le biglietterie in quanto i biglietti rilasciati hanno validità temporanea rispetto al giorno fissato per le consultazioni.

MODALITÀ E TEMPI DI RISPOSTA
Dipende dall’organizzazione e dalle informazioni a disposizione delle singole biglietterie.

AGEVOLAZIONI
Le agevolazioni viaggi sono previste dalle norme sotto citate e disciplinate da convenzioni stipulate dalle società di trasporto.
Per le agevolazioni per viaggi ferroviari è possibile consultare il sito www.trenitalia.com.
Per le agevolazioni per viaggi via mare si può verificare presso: www.tirrenia.it; www.caremar.it; www.toremar.it o altri.

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • Art. 116 del D.P.R. 30.03.1957 n. 361 “Approvazione del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei deputati”.
  • Art. 20 L. 27.12.2001 n. 459 “Norme per l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero”.
  • Art. 22 D.P.R. 02.04.2003 n. 104 “Regolamento di attuazione della legge 27 dicembre 2001, n. 459, recante disciplina per l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero”.
  • Legge 26.05.1969 n. 241 “Agevolazioni di viaggio per le elezioni politiche, regionali, provinciali e comunali”.

IN EVIDENZA: ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO
A seguito dell’introduzione del voto per corrispondenza, per le elezioni politiche e per i referendum abrogativi e costituzionali i cittadini italiani residenti all’estero che abbiano optato per l’esercizio del voto in Italia non usufruiscono di alcuna agevolazione per le spese di viaggio sostenute.
E’ invece previsto il diritto al rimborso del 75% delle spese di viaggio per il rientro in Italia a favore dei cittadini italiani residenti nei Paesi con i cui Governi non sia stato possibile concludere intese per garantire il voto per corrispondenza. In tali casi, l’elettore deve presentare apposita istanza all’Ufficio Consolare della Circoscrizione di residenza, o, in assenza di tale ufficio nello Stato di residenza, all’ufficio consolare di uno degli Stati limitrofi, corredata dalla Tessera Elettorale Personale, vidimata dal Presidente del Seggio, e dal biglietto di viaggio.
Ulteriori e specifiche informazioni sono contenute nelle circolari emanate dal Ministero dell’Interno in occasione delle singole consultazioni elettorali. Il Servizio Elettorale è a disposizione per fornire anche queste delucidazioni una volta ricevute dagli Organi competenti.