Elenco attività e progetti

Convegni
“L’Uomo al centro”
Un viaggio nella disabilità attraverso percorsi di cultura, articolati in quattro convegni, per favorire la partecipazione alla vita delle persone con disabilità, mediante la sanità, le tecnologie, l’inclusione sociale, l’istruzione, l’occupazione, lo sport, il wellness, il turismo e l’ambiente.

L’accoglienza presso la casa Comunale
L’apertura di un front-office nella casa comunale con assegnazione di un locale ad hoc, dove lavorano affiancati il Disability Manager, per i compiti istituzionali dell’Ente (rilascio contrassegni invalidi per auto , realizzazione segnaletica e interventi per la mobilità, assistenza in rete per le persone con disabilita’ con A.S.L. , A.S.O. ed Enti vari) e tutte le Associazioni Disabilità a rotazione, in modo da trasformare il servizio dedicato a tante persone in un servizio condiviso e sinergico per trasformare e condurre la materia di pochi ad una cultura per tutti. Il punto front office oltre che diventare un un punto di ascolto, potrebbe governare un sito (o un blog) collegato tramite link al sito del Comune, dell’ASL e del Cissaca sulle eventuali iniziative/notizie in merito alla disabilità.
Non soltanto il pieno accesso all’ambiente fisico, urbano e architettonico, ma ai servizi di informazione e comunicazione, così come fissato dall’art. 3 della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, ratificata in Italia con Legge n.18 del 3 marzo 2009.

Il Dizionario della Disabilità
Un book fotografico che abbina uno scatto fotografico ad una PERSONA con indicazione in didascalia della disabilità, realizzato per fare cultura, dove siano uniformate le immagini e le persone come è nella società ma siano descritte le diverse identità narrate attraverso le immagini.
Pochi scatti nitidi, diretti e semplici…. a sostegno ed espressione di un messaggio che arriva all’anima attraverso tutti i sensi. Dirompente nella sua chiarezza. Raffinato per dare dignità e prestigio a chi onora la propria esistenza e quella di tutti attraverso la partecipazione alla vita, nonostante tutto.
Una fotografia che mette a servizio del progetto il suo poter dare parola alle immagini, mettendo a nudo il messaggio che ogni persona con disabilità intende trasmettere e comunicare. Un mezzo, la macchina fotografica, che è un trait d’union universale nel linguaggio, nella cultura, nel progresso. Le fotografie enunciano semplicemente la funzione mancante di una persona.
Un “glossario delle disabilità “che diventi esso stesso un VIAGGIO nella materia che in modo molto semplice rappresenti una base di nozione per chi vuole imparare, avvicinarsi, accogliere ed ospitare degnamente tutti.
 
Qualità dell’ospitalità – A.A.A. Accoglienza Adeguamento Accessibilità
Il rispetto delle disabilità nella qualità dell’ospitalità turistica e nella cultura bioetica dell'”Uomo al centro” in un progetto che Provincia di Alessandria e Comune di Alessandria stanno per avviare insieme, sposando una ambiziosa e suggestiva idea della FAND (Federazione delle Associazioni Nazionali di Disabilità ) e del Disability Manager con l’Ufficio per le persone con disabilità del Comune di Alessandria. Partner del progetto saranno la Regione Piemonte, con la IV Commissione Sanità, politiche socio assistenziali e per gli anziani e l’Università Amedeo Avogadro del Piemonte Orientale.
E l’attivazione di vari e variegati itinerari cicloturistici alle Associazioni di mobilità ciclabile che aderiranno al progetto, offrendo l’opportunità oltre ai molteplici percorsi turistici per i vari livelli di ciclisti, con assistenti di percorso e maestri di mountain bike, anche alcuni itinerari in tandem per le persone con disabilita’ sensoriale o cognitiva, che potranno pedalare accompagnati . Nell’intento di vedere realizzato il nostro progetto all’insegna del motto TUTTO PER TUTTI.
Dalla piena attuazione del principio di accessibilità dipende la possibilità di attuare il diritto alla vita indipendente e all’inclusione sociale.
Il concetto di accessibilità è quindi più di altri strettamente correlato alla non discriminazione: ogni limitazione alla piena mobilità e/o alla piena accessibilità su base di uguaglianza ad ambiente, beni, servizi, informazione, comunicazione, edifici pubblici, luoghi di lavoro, ecc si configura come una discriminazione ed una violazione ai dettami convenzionali.
 
Educazione e Cultura
La realizzazione di progetti culturali, sociali ed educativi volti all’abbattimento delle barriere mentali attraverso l’organizzazione di eventi mirati alla sensibilizzazione in materia di disabilità in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, i Dirigenti Scolastici e le Associazioni Disabili di FAND e FISH volti alla sensibilizzazione alla materia attraverso simulazioni di disabilità e progetti mirati a seconda del grado della scuola.

  • La “Settimana europea della Mobilità Sostenibile” dal 16 al 22 settembre rivolto alle scuole primarie di primo e secondo grado, attraverso l’applicazione di percorsi di mobilità urbana, multe virtuali e simulazioni di disabilità presso i Giardini Pittaluga raggiungibili senza bisogno di mezzi di trasporto pubblico dalle scolaresche cittadine.

Parole d’autore:
I giovedì letterari, alle ore 17 il primo giovedì del mese, presso la “Sala d’incontro per e con le persone con disabilità” piano terreno del Palazzo Comunale – continuano le letture sul tema della disabilità con la presenza dell’autore, a cui segue dibattito con i partecipanti.