Impianti di distribuzione carburanti

Gli impianti di distribuzione carburanti sono aree adeguatamente attrezzate, di proprietà pubblica o privata, destinate al rifornimento di automezzi.

Tali impianti possono essere realizzati ad uso “pubblico” per l’erogazione di carburanti ai mezzi circolanti su strada o ad “uso privato” per l’esclusivo rifornimento degli automezzi di una ditta privata (esiste anche la possibilità di realizzare impianti su tratti “autostradali” seguendo una specifica e separata normativa).

L’attività inerente all’installazione e all’esercizio di un impianto di carburanti prima del 1998 era di competenza della Regione poi con il D.Lgs. 32/98 è passata alla competenza del Comune che provvede a rilasciare apposita “autorizzazione”.

Oltre alle pratiche di nuove installazioni il Comune segue anche quelle relative alla “modifica e/o potenziamento”, nonché i trasferimenti di titolarità e/o di gestione, le sospensioni e le cessazioni di attività, lo smantellamento e la rimozione di impianti esistenti.

L’autorizzazione rilasciata dal comune ha durata illimitata, salvo revoca nei casi previsti dalla normativa vigente, ed è soggetta a solo “collaudo” allo scadere dei 15 anni dal rilascio, al fine di verificare, a richiesta dell’interessato, l’idoneità tecnica degli impianti ai fini della sicurezza sanitaria e ambientale.

Il Comune interviene anche per una corretta disciplina degli orari di apertura e dell’esercizio di attività integrative al distributore di carburante che offrano autonomi servizi all’auto e all’automobilista.
Insieme all’autorizzazione all’installazione e all’esercizio dell’impianto di carburanti il Comune rilascia le concessioni edilizie necessarie.

Il rilascio è subordinato oltre che al rispetto della normativa nazionale, regionale ed alle disposizioni regolamentari comunali all’ottenimento dei pareri positivi degli altri Uffici Comunali coinvolti nella procedura, nonché degli Enti Esterni quali Vigili del Fuoco, Agenzia delle Dogane, ASL, ARPA, Provincia (nel caso l’impianto si collochi su tratti provinciali).

 

Riferimenti normativi

NORMATIVA NAZIONALE

 

NORMATIVA REGIONALE

 

REGOLAMENTI COMUNALI

 
 

Uffici Comunali

Per il rilascio Autorizzazione Amministrativa
DIREZIONE POLITICHE ECONOMICHE, ABITATIVE E PROTEZIONE CIVILE
Responsabile:Ing. Marco Italo Neri
Piazza della Libertà 1 – 15100 Alessandria
1° piano lato via San Giacomo della Vittoria

FAX 0131 515379

Per il rilascio Concessione EdiliziaDIREZIONE POLITICHE ECONOMICHE, ABITATIVE E PROTEZIONE CIVILE – Sportello Attività Produttive
Piazza della Libertà 1 – 15100 Alessandria
piano terra lato via Verdi

Geom. Alessandra Amelotti tel. 0131 515421
Geom. Roberto Traversa tel. 0131 515416

FAX 0131 515118

PEC:  suap@comunedialessandria.it

 

Modulistica

Nuovi Impianti

 

Modifiche Impianti esistenti

 

Trasferimenti titolarità Impianti esistenti

 

Modulistica varia

 
 

F.A.Q. e altre informazioni

Cosa bisogna fare per aprire un nuovo impianto di distribuzione carburanti?

Per ottenere l’autorizzazione per l’installazione e l’esercizio di un impianto di distribuzione carburanti, sia ad uso pubblico che privato, l’interessato deve presentare domanda, con tutta la documentazione relativa sia all’autorizzazione commerciale che alla concessione edilizia, nel comune nel cui territorio intende installare l’impianto. Sarà il Comune stesso a richiedere tutti i pareri necessari agli altri Uffici interni e agli Enti esterni.
Al termine del procedimento il Comune rilascerà “l’autorizzazione all’installazione e all’esercizio dell’impianto di carburanti” e “la concessione edilizia”.

Per la modifica o il potenziamento di un impianto esistente è necessario presentare domanda di nuova autorizzazione commerciale? 

No, sia per la modifica dell’impianto che per il potenziamento con aggiunta di nuovi prodotti erogati, è sufficiente che il titolare dell’autorizzazione presenti al Comune una semplice comunicazione di modifica (ovviamente con allegati tutti gli elaborati tecnici del progetto).
Il Comune non provvederà a rilasciare nuova autorizzazione commerciale, ma conseguirà solamente i prescritti pareri degli Uffici interni e degli Enti esterni per verificarne la fattibilità.

Cosa occorre fare per la messa in esercizio di un m nuovo impianto o di un impianto modificato? 

Per la messa in esercizio di un nuovo impianto e delle parti che sono state modificate, occorre che il titolare dell’autorizzazione, ultimati i lavori,fornisca al comune idonea autocertificazione e perizia giurata attestanti il rispetto del progetto approvato.

Il trasferimento di titolarità dell’autorizzazione di un impianto di carburanti necessita di rilascio di nuova autorizzazione da parte del Comune? 

No, però occorre che il titolare dell’autorizzazione originaria ed il nuovo titolare ne diano comunicazione al Comune, alla Regione e alla competente Agenzia delle Dogane, entro 15 giorni dall’avvenuta variazione.

Quali sono i principali Enti esterni coinvolti nell’iter procedurale per il rilascio di una nuova autorizzazione all’installazione e all’esercizio di un impianto di carburanti oppure alla modifica e potenziamento di uno già esistente? 

Gli Enti esterni coinvolti nell’iter procedurale sono:

Vigili del Fuoco – Comando Provinciale di Alessandria – Ufficio Prevenzione
Via S. Giovanni Bosco
tel. 0131 316711
fax 0131 236661
e-mail comando.alessandria@vigilfuoco.it

Agenzia delle Dogane di Alessandria
Spalto Gamondio 3
tel. 0131 038311
fax 0131 0383319
e-mail dogane.alessandria@agenziadogane.it

ASL – Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene e Sanità Pubblica
Via Venezia 6
tel. 0131 306916 opp. 0131 307824
fax 0131 264779
e-mail igienepubblica@asl20.piemonte.it

Provincia di Alessandria – Direzione Viabilità – (se impianto sito su strada provinciale)
Via Porta 9
tel. 0131 304810 opp. 0131 304813
fax 0131 303712

 

Collegamenti Utili

Regione Piemonte – Piemonte Commercio:  http://www.regione.piemonte.it/commercio/carburan/

Vigili del Fuoco: http://www.vigilifuoco.it/

Comando provinciale Vigili del Fuoco di Alessandria: http://www.vigilfuoco.it/sitiVVF/alessandria/

Agenzia delle Dogane: http://www.agenziadogane.it/

Provincia di Alessandria: http://www.provincia.alessandria.it/