Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera – AVG

I gestori degli  impianti e le attività che producono emissioni in atmosfera ai sensi del D. Lgs n. 152/2006 e s.m.i., artt. 272 comma 2, qualora  intendano  installare uno stabilimento nuovo, apportare una modifica sostanziale ad uno stabilimento già autorizzato, o richiedere il rinnovo dell’autorizzazione, devono presentare istanza di Autorizzazione in via generale (AVG) alle emissioni in atmosfera.

L’autorità competente al rilascio della Autorizzazione alle emissioni in atmosfera è la Provincia.

L’Autorizzazione generale per le emissioni in atmosfera rientra anche nell’applicazione del D.P.R. 13/03/2013 n. 59, che disciplina il rilascio di autorizzazione unica ambientale AUA  . Qualora l’impresa debba ottenere oltre all’AVG anche altre autorizzazioni, allora è obbligatorio richiedere l’AUA che comprende l’Autorizzazione in via generale all’emissioni in atmosfera.

Se invece  l’impresa deve ottenere la sola autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera, può non richiedere l’AUA ma richiedere soltanto l’AVG.  

Ai sensi di quanto disposto dal D.P.R. 160/2010 “Regolamento di attuazione dello Sportello Unico delle Attività Produttive”,  l’istanza di rilascio, di rinnovo o di modifica dell’autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera ex art. 272 D. Lgs n. 152/2006 e s.m.i. deve essere presentata al SUAP di Alessandria secondo una delle seguenti modalità:

  1. poiché l’autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera AVG ai sensi dell’art. 272 del D. lgs. n. 152/2006 e s.m.i. rientra nell’applicazione del D.P.R. 13/03/2013 n.59, che disciplina il rilascio di Autorizzazione Unica Ambientale AUA, se l’impresa deve ottenere altre autorizzazioni ambientali è obbligatorio richiedere l’AUA che comprende l’AVG ai sensi dell’art. 272. In tal caso si faccia riferimento a quanto riportato nella pagina AUA: AUA (Autorizzazione Unica Ambientale);
  2. se invece l’impresa deve presentare la sola autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera AVG, può decidere di non richiedere l’AUA. In tal caso occorre utilizzare il modello regionale, secondo quanto previsto dal Regolamento Regionale 5/R/2015 e dal Regolamento Regionale 7/R/2016, attraverso il servizio digitale regionale disponibile all’indirizzo: http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/ambiente-e-energia/servizi/804-valutazioni-e-adempimenti-ambientali.

 

Riferimenti normativi

  • 216 del D.Lgs 152/2006
  • P.R. 59/2013
  • P.R. 160/2010
  • Regolamento Regionale 6 luglio 2015, n. 5/R
  • Regolamento Regionale 30 maggio 2016, n. 7/R

 

Informazioni ulteriori al link:

http://www.provincia.alessandria.gov.it/index.php?ctl=prodotti&fl=detail&idbl=111&blpd=108

 

Uffici Comunali

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO, MARKETING TERRITORIALE, SANITA’, AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE
SUAP – Sportello Unico Attività Produttive
Piazza della Libertà 1 – 15121 Alessandria
1° piano lato via San Giacomo della Vittoria

Dott.ssa Enrica Cattaneo tel. 0131 515339
Dott.ssa Angela Ricci tel. 0131 515459
FAX 0131 515379
PEC:  suap@comunedialessandria.it
 

Modulistica
Nel caso di presentazione dell’istanza di AVG di cui all’art. 272 del D. Lgs. n. 152/2006 e s.m.i. nell’ambito dell’istanza di Autorizzazione Unica Ambientale si rimanda alle istruzioni per la presentazione dell’AUA (Autorizzazione Unica Ambientale).

Se l’impresa deve presentare la sola istanza di AVG di cui all’art. 272 del D. Lgs. n. 152/2’006 e s.m.i. e decide di non avvalersi dell’AUA, deve presentare l’istanza utilizzando il modello regionale attraverso il servizio digitale reso disponibile sul portale Sistemapiemonte, collegandosi all’indirizzo: http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/ambiente-e-energia/servizi/804-valutazioni-e-adempimenti-ambientali.

 

Cosa occorre fare

  • collegarsi alla pagina sopra riportata (Portale Regionale per la presentazione delle istanza ambientali)
  • accedere al sistema attivando il pulsante presente nel box “accesso riservato” in alto a destra,
  • compilare il modello,
  • allegare la documentazione tecnica prevista,
  • firmare digitalmente l’istanza e, ai sensi del D.P.R.160/2010, trasmetterla insieme ai rispettivi allegati al SUAP territorialmente competente, secondo le modalità previste da ciascuno di essi.

Si ricorda inoltre che alla pagina regionale sopra indicata sono disponibili i seguenti manuali di istruzione:

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTAZIONE DI LAVORO E DEL CERTIFICATO DIGITALE

MANUALE UTENTE AUA

MANUALE UTENTE AVG

Per problemi di procedura informatica scrivere all’indirizzo: assistenza.sira@regione.piemonte.it oppure chiamare il numero verde 800.450.900 (scelta 2 – Sistema Piemonte; scelta 5 – assistenza alla procedura on line) da telefono fisso (non sono abilitati i cellulari). Il servizio è attivo da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 17.30.

 

Durata del procedimento
Il procedimento deve concludersi nel termine di 60 giorni dalla data di presentazione della pratica al SUAP di Alessandria. E’ previsto l’istituto del silenzio assenso decorsi 45 giorni dal ricevimento dell’istanza da parte della Provincia di Alessandria . Dopo tale data l’attività può essere iniziata.

 

Oneri e bolli
L’istanza di Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera è soggetta all’imposta di bollo di Euro  16,00, i cui numeri identificativi devono essere riportati nello spazio dedicato sul frontespizio dell’istanza all’atto della compilazione on line.
Il rilascio del provvedimento finale da parte del SUAP non è soggetto al versamento dell’imposta di bollo.
Le istanze di Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera sono altresì soggette al versamento dei seguenti  oneri di istruttoria: spese di istruttoria a favore della Provincia di Alessandria:  Euro 51,70 – CC/n. 11371150 intestato a Provincia di Alessandria – Servizio Tesoreria.
Si ricorda di indicare sempre la CAUSALE del versamento.

 

Variazione di ragione sociale / titolarità di autorizzazione
In caso di sola variazione della ragione sociale  o della titolarità, l’autorizzazione vigente può essere trasferita in capo ad un altro soggetto giuridico, nei casi in cui rimangano invariate la sede operativa e l’attività esercitata.
In tal caso occorre trasmettere al SUAP di Alessandria tramite PEC suap@comunedialessandria.it:

  • istanza di volturazione  in bollo firmata digitalmente dal Titolare o dal soggetto delegato;
  • copia dell’atto che ha dato origine alla variazione;
  • ricevuta di versamento dei diritti di istruttoria a favore della Provincia di Alessandria: Euro 51,70 – CC/n. 11371150 intestato a Provincia di Alessandria -Servizio Tesoreria con indicazione della CAUSALE di versamento

La relativa modulistica può essere scaricata dal sito istituzionale della Provincia di Alessandria collegandosi all’indirizzo: http://www.provincia.alessandria.gov.it/index.php?ctl=prodotti&idbl=111&blpd=108&fl=singola&id=14