immagine conferenza stampa

414^ FIERA DI SAN GIORGIO

6 aprile 2018

La 414^ edizione della Fiera di San Giorgio è stata ufficialmente presentata con la conferenza stampa odierna alla presenza di Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco della Città di Alessandria, di Davide Buzzi Langhi, Vicesindaco e Assessore comunale alla Riqualificazione urbana di Alessandria, di Riccardo Molinari, Assessore comunale allo Sviluppo economico di Alessandria nonché di Gian Paolo Coscia, Presidente Camera di Commercio di Alessandria, Manuela Ulandi, Presidente Confesercenti e ProCom di Alessandria, Alice Pedrazzi, Direttore Ascom-Confcommercio di Alessandria, Mauro Bressan, Amministratore Unico Amag Reti Idriche e di Angelo Ranzenigo, responsabile del Giardino Botanico Comunale di Alessandria.

Il luogo scelto per la conferenza non è casuale. Si tratta proprio del Giardino Botanico Comunale “Dina Bellotti” di via Monteverde 24 ad Alessandria che vedrà concretizzarsi il primo dei “momenti” attraverso i quali si declina l’edizione 2018 della secolare Fiera cittadina.

Infatti, dal 13 aprile (e fino al 20 aprile) qui si svolgerà l’Alessandria Green Week, la kermesse dedicata alla “Natura” (e dintorni) che celebra l’avvio di un’edizione della Fiera di San Giorgio tutta improntata ad esaltare il mondo della botanica, del verde e dell’armonioso rapportarsi dell’uomo con la natura e le piante.

Se “Alessandria Green Week” costituisce il primo tassello, ugualmente significativi sono gli altri due elementi attraverso i quali viene articolata quest’anno la Fiera di San Giorgio, la cui primaria vocazione rimane strettamente legata al Settore produttivo Primario (e che, a questo riguardo, nel prossimo ottobre vedrà un’importante “anticipazione” dell’edizione 2019 con il ritorno ufficiale del riferimento tematico alla zootecnica, tanto importante per il territorio alessandrino).

Il secondo tassello della Fiera di San Giorgio 2018 è dunque costituito dalla manifestazione FLOREALE, che avrà luogo al Parco Carrà di Alessandria dal 21 al 22 aprile e che, come ogni anno, sa attirare tanti appassionati e turisti trasformando la Città in un giardino aperto e particolarmente suggestivo.

In coerenza e continuità con questa filosofia che intende coniugare sapientemente la cura del “bello” con la dedizione a rendere la Città un luogo attrattivo, con una significativa qualità della vita per i suoi cittadini, sollecitati a concorrere al decoro e alla piacevolezza estetica dei luoghi di vita e di relazione sociale, si presenta quest’anno il terzo tassello della Fiera di San Giorgio 2018.

Si tratta del progetto “Balconi Fioriti” che, avviato ad aprile, si concluderà il prossimo 25 giugno e che ritorna dopo alcuni anni.

La manifestazione — nata dall’intuizione dell’allora Sindaco Francesca Calvo negli anni Novanta — viene riproposta nuovamente quest’anno (quando nella Giunta Comunale ricopre il ruolo di Vicesindaco Davide Buzzi Langhi, figlio di Francesca Calvo) e intende coinvolgere, oggi come allora, sia i cittadini alessandrini, sia i tanti operatori commerciali che si metteranno “in gara” per rendere particolarmente bella e attrattiva la Città.

Tre elementi diversi, dunque; ma tre aspetti profondamente integrati e finalizzati a celebrare nel migliore dei modi un anno speciale per la Città: quello dell’850° anniversario della sua fondazione che — anche attraverso il riferimento alla tradizione e alla secolarità della Fiera di San Giorgio — vuole richiamare gli aspetti maggiormanente identitari della comunità alessandrina e costituire un’importante opportunità di rilancio della Città stessa e di tutti i suoi abitanti.

Un rilancio nel segno dell’amore per la tradizione, del riconoscimento della creatività ed operosità individuale, della consapevolezza di far parte di una “sistema” complessivo (quello della Natura e quello delle relazioni sociali) in cui tutti sono chiamati a vivere il senso della corrensponsabilità e dell’impegno solidale per rendere armonioso e “fiorito” l’essere alessandrini.

 

Gli elementi peculiari delle tre declinazioni della Fiera di San Giorgio 2018 sono i seguenti.


Locandina eventola IV edizione di “Alessandria Green Week”

Dal 13 al 20 aprile “Natura e dintorni” al Giardino Botanico, sempre più “per tutti”

 Il Giardino Botanico “Dina Bellotti” di Alessandria, in via Giulio Monteverde 24 inserito dal 2008 nel “Gruppo Orti Botanici Italiani” è uno dei “cuori verdi” di Alessandria in cui la cittadinanza può vivere un’esperienza di prim’ordine a diretto contatto con la Natura.

Moltissimi visitatori già nel corso degli anni hanno avuto modo di apprezzare il Giardino Botanico (struttura gestita direttamente dalla Direzione Politiche Territoriali e Infrastrutture del Comune di Alessandria, in accordo con le direttive dell’Assessorato ai Lavori e opere pubbliche e al Verde Pubblico, guidato dall’assessore Giovanni Barosini).

Negli ultimi otto anni le presenze sono più che triplicate: dai 1.964 visitatori nel 2009 ai quasi 8.000 del 2017 con un’affluenza in crescendo che ha visto coinvolti sia gli studenti delle Scuole alessandrine (e non solo) per le visite didattiche all’Orto botanico (con un numero di ben 184 visite guidate nell’ultimo anno), sia i moltissimi cittadini interessati alle proposte scientifico-culturali di complemento che arricchiscono l’offerta del Giardino Botanico Comunale.

Questi numeri e questo grande interesse verso il Giardino Botanico sono i presupposti per la conferma, anche per il 2018, dell’edizione di “Alessandria Green Week”: una settimana tra “Natura e dintorni”.

Il periodo in cui si articolerà la kermesse è dal 13 al 20 aprile (con inaugurazione con le Autorità alle ore 11.00 di venerdì 13 aprile, in coincidenza con l’arrivo della Marcia Unicef e seguente apertura al pubblico alle ore 14).

Si tratta di una manifestazione “a tutto tondo” che intende attirare ulteriormente la curiosità e la partecipazione all’interno degli spazi espositivi e didattici del Giardino Botanico. Dal mattino alla sera, infatti, studenti, appassionati di botanica, amanti della Natura, cultori delle osservazioni astronomiche così come quelli della coltivazione delle orchidee, interessati ai temi della salvaguardia ambientale così come coloro che sentono forte la correlazione tra alimentazione-salute e qualità delle colture agricole, giovani e meno giovani, mamme e nonni, soggetti diversamente abili, alessandrini e turisti di altre città… tutti avranno la possibilità di trovare, con ingresso libero, ampia soddisfazione per i propri interessi botanici e naturalistico-culturali facendosi coinvolgere nella suggestiva ambientazione di questo “gioiello verde” di Alessandria. è proprio questo l’intento alla base di “Alessandria Green Week 2018” che scommette nel valorizzare ancora di più un servizio comunale che — grazie anche al diretto coinvolgimento di volontari (tra cui innanzitutto quelli di “RNA-Associazione Natura e Ragazzi”) — ha le caratteristiche per farsi apprezzare anche fuori dai confini regionali

Tra gli eventi importanti di “Alessandria Green Week 2018” (sia per quantità di persone coinvolte che per rilevanza del tema) si segnala la “Marcia UNICEF per i Diritti dell’Infanzia” organizzata insieme al Comitato UNICEF di Alessandria: una manifestazione che — a compimento di una serie di iniziative didattiche svolte durante l’anno sia a scuola che presso il Giardino Botanico — è in programma venerdì mattina 13 aprile con la partecipazione circa 300 studenti delle Scuole alessandrine che giungeranno proprio in via Monteverde 24 per concludere il proprio progetto di sensibilizzazione sui temi della Natura e del rispetto dell’Infanzia.

Sul fronte didattico e delle proposte formative direttamente rivolte alle Scuole, il Giardino Botanico — grazie alla collaborazione con “RNA” e Unicef — ha offerto quest’anno al corpo docenti diversi percorsi didattico-ambientali che hanno coinvolto gli studenti delle numerosi classi aderenti in attività articolate sui seguenti ambiti tematici:

  • D come Darwin” e “Tutti giù per terra” – che hanno posto l’accento sull’evoluzione e sulla comparsa delle forme viventi sulla Terra;
  • Guardiamoci intorno” e “Due passi in più” – che hanno condotto i ragazzi all’interno dei parchi cittadini stimolando l’osservazione delle peculiarità botaniche e inducendoli a riflettere sul fatto che il “verde” è un patrimonio che appartiene loro direttamente;
  • Olimpiadi botaniche” che, attraverso “giochi senza frontiere” e un “garden quiz”, hanno avvicinato gli studenti alle leggi naturali (la fotosintesi, l’accrescimento radicale, l’impollinazione) come se fossero loro direttamente i co-protagonisti dei processi vitali.

Tra le attività già attivate dallo scorso anno dal Giardino Botanico e offerte gratuitamente alle scuole, spiccano alcune esperienze dedicate ai bambini più piccoli allo scopo di creare occasioni di contatto etico-didattico con la natura nel modo più coinvolgente possibile, anche a fini terapeutici, attraverso strumenti dedicati, quali per esempio i Percorsi Sensoriali, l’Osservazione della Natura, la Socializzazione con gli Animali e il Bird Watching e l’UrbanWatching.

Lavorando sul versante dell’educazione ambientale rivolta ai bambini di età prescolare, si ritiene di poter contribuire a formare, fin dall’infanzia, futuri cittadini che abbiano cultura ambientale e cura dell’ambiente in cui vivono, essendo consapevoli delle azioni concrete che possono mettere in atto, quotidianamente, per dare un contributo alla tutela del territorio in cui vivono.

Il progetto si sviluppa in quattro percorsi fondamentali. Il primo riguarda l’Urban-Watching che, come disciplina di osservazione di ciò che accade dentro le nostra città, stimolerà i bambini nell’indagare e comprendere la natura attraverso l’utilizzo di uno spazio verde come L’Isola delle sensazioni. Il secondo riguarda un’esperienza sensoriale più specifica, legata principalmente a due sensi, tatto e olfatto, fondamentali nei bambini per comprendere il mondo che li circonda. Il terzo una interessante esperienza di orientamento che insegna ai bambini, giocando, come muoversi in un ambiente prendendo punti di riferimento e utilizzando informazioni acquisite. Il quarto percorso offre la possibilità di svolgere attività di socializzazione con gli animali, o anche semplicemente prendersi cura di loro, definibile come un approccio alla Pet Therapy, la così detta AAA (Animal-Assisted Activities).

Collaborazioni per l’edizione 2018 di Alessandria Green Weeek:

Unicef Italia, Il Duende, Gruppo Astrofili Galileo, Remedia, Asm-Costruire Insieme, Caf Anmil, Nutrendosi, Biblioteca Civica F. Calvo di Alessandria, Club Unesco Alessandria, Passo Dopo Passo, Gruppo Assefa Alessandria O.D.V., Pro Natura Gamalero, Gottwj Accademy, L’Erba di Panda, Conservatorio Statale di Musica A. Vivaldi di Alessandria, Servizio Civile Nazionale, Centrale del Latte Alessandria e Asti, Amag Reti Idriche, ENS, Asl-Al, Il Piviere, Radiogold, FlorGiò, Proloco La Fortezza, Anteprima, BPM, Amici del Tai Chi, Yogayayurveda, Centro Taekwondo Alessandria, Yoga della Risata, RNA Associazione Natura e Ragazzi.


FLOREALE: AL VIA LA IX EDIZIONE

Le novità al Parco Carrà di Alessandria dal 21 al 22 aprile

Ritorna anche quest’anno, con la sua IX edizione, FLOREALE: l’evento — promosso dall’Amministrazione Comunale di Alessandria in collaborazione con Confesercenti della Provincia di Alessandria, Consorzio ProCom e la Camera di Commercio di Alessandria — che ha per sottotitolo “Vediamoci ai Giardini” e che rientra a pieno titolo nei festeggiamenti sia della 414^ edizione della Fiera di San Giorgio, sia dell’850° anniversario della fondazione della Città.

Nella conferma delle peculiarità che, già nelle precedenti edizioni, ne hanno motivato l’ampio successo e la significativa partecipazione di pubblico anche da contesti esterni al territorio alessandrino, la novità dell’edizione 2018 di FLOREALE è rappresentata dal fatto che l’esposizione sarà realizzata nella splendida cornice dei Giardini pubblici del Parco Carrà in Viale Teresa Michel (zona Orti di Alessandria), a due passi dal centro cittadino, nel tratto adiacente al Luna-Park (presente in Città fino al 25 aprile).

Il fine-settimana del 21 e 22 aprile (il periodo in cui verrà declinata specificamente FLOREALE) si preannuncia particolarmente ricco e diversificato.

Non solo, infatti, vi sarà occasione di ammirare e acquistare direttamente dagli espositori fiori, piante e tutto ciò che può abbellire giardini, balconi, terrazzi o gli stessi interni di appartamento, ma sono state programmate anche alcune significative e interessanti proposte collaterali.

Durante l’intera manifestazione sarà disponibile un servizio di navetta — realizzato con il simpatico trenino “Floreale Express”dal centro cittadino al Parco Carrà (e con fermata anche al vicino Giardino Botanico Comunale).

Proprio il Giardino Botanico Comunale “Dina Bellotti” costituisce uno degli elementi di valorizzazione strettamente correlato a FLOREALE 2018. In esso, infatti, verranno promosse sia sabato 21 aprile che domenica 22 aprile una serie di visite guidate speciali che focalizzeranno l’attenzione del pubblico sul profondo legame, per un verso, tra la stessa manifestazione FLOREALE e la presenza del Giardino Botanico comunale e, per altro verso, tra le proposte che caratterizzano la “due-giorni” FLOREALE 2018 al Parco Carrà e le attività che si declinano durante tutto il corso dell’anno al Giardino Botanico, con i diversi laboratori, esperienze didattiche e convegni.

Un’altra esperienza dalla forte valenza educativa che arricchisce il programma di FLOREALE 2018 è quella proposta dall’Associazione “Orti Sicuri”.

Si tratta di un’iniziativa che, dando seguito al progetto triennale “Orti nelle Scuole”, promuove un percorso didattico rivolto ai bambini delle Scuole Materne ed Elementari.

L’obiettivo è di sensibilizzare e far conoscere, con esperienza sul campo, gli aspetti del percorso naturale della preparazione e crescita di un orto.

Il programma sarà a cura di tutor dell’associazione e prevede due appuntamenti: sabato 21 e domenica 22 aprile alle ore 16, con ritrovo all’ingresso degli “orti” in viale Milite Ignoto 1/a ad Alessandria. Al termine dei percorsi verrà offerta una merenda a km 0 a tutti partecipanti, in collaborazione con la Centrale del Latte di Alessandria e Asti.

Un ulteriore elemento di richiamo di FLOREALE 2018 riguarda il fatto che l’orario di vendita degli espositori nella giornata di sabato 21 aprile sarà prolungabile (facoltativamente) fino alle ore 23 in concomitanza dello grande Spettacolo pirotecnico, organizzato e offerto alla cittadinanza dagli esercenti del Luna-Park.

Infine, se FLOREALE 2018 è un appuntamento a cui i fioristi e tutti gli appassionati del “verde” non possono mancare, l’evento della manifestazione in programma domenica 22 aprile si presenta come un altro tassello attrattivo per il grande pubblico e dalla forte valenza culturale.

Si tratta delle visite guidate a La Fornace di Maria Teresa Bausone e C. s.a.s.-Società agricola (Viale Teresa Michel 52 ad Alessandria).

L’azienda è molto antica e ha una precipua caratteristica: la fornace, costruita nell’800 e rimasta unica nel circondario, che ha fornito i mattoni per costruire una buona parte della città di Alessandria.

Le colture praticate, condotte in alternanza, sono quelle tradizionali: erba medica, cereali, patate, soia.

Da alcuni anni è stato inoltre impiantato un bosco (con ontani, querce rosse, liriodendri, carpini e molti altri) che ormai ha raggiunto grandi dimensioni (3 ettari); il bosco cresce intorno all’azienda e ospita una dozzina di piante diverse, rappresentando uno strumento importante e unico nella zona per l’attività didattica e per l’assorbimento di CO2 (anidride carbonica).

Le visite di domenica 22 aprile si articoleranno secondo il seguente programma: alla mattina dalle ore 10 alle ore 11 e dalle ore 11 alle ore 12; al pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 16.00 e dalle ore 16.00 alle ore 17.00.

Il percorso didattico ha come titolo “Io e l’albero” e si svolge in particolare tra città, campagna e fiume per conoscere gli alberi più vicini. Qui verranno illustrate le ragioni di una scelta arborea e indicati i primi rudimenti necessari alla corretta coltivazione.

Una passeggiata al di là della nuova tangenziale e lungo l’argine porterà in un’area di agricoltura intensiva, tipica della Pianura Padana, dove campi di grano si alternano a campi di mais, di soia, di patate o di erba medica a seconda delle rotazioni annuali. Eccoci arrivati al fiume Bormida, sottolineato dalle sue rive dense di vegetazione spontanea che nasconde un mondo segreto di flora e fauna.

Dopo avere illustrato le specie più significative si ritorna alla cascina dove i bambini, se il tempo lo consentirà, potranno esprimere la loro creatività disegnando e descrivendo le impressioni ricevute.

Maggiori informazioni sull’edizione 2018 di FLOREALE:

tel. 0131.325344

e-mail: floreale.alessandria@gmail.com

www.procom-on-line.it


BALCONI FIORITI

Fino al 25 giugno la “gara”per promuovere la cura del Verde e l’abbellimento della Città

L’Amministrazione Comunale di Alessandria — in collaborazione con Confesercenti di Alessandria, Ascom-Confcommercio di Alessandria e Amag Reti Idriche e con il coinvolgimento operativo dell’Agenzia Florida Style — promuove l’iniziativa “Balconi Fioriti edizione 2018”, con l’obiettivo di migliorare il decoro e l’aspetto estetico della città e di promuovere tra i cittadini la cura del verde e l’abbellimento dei balconi, delle vie e delle vetrine con fiori e piante ornamentali.

Balconi, Vetrine e Vie sono le categorie presenti sul territorio del Comune di Alessandria e Sobborghi ammesse (art. 1 del Regolamento) e le istanze di partecipazione potranno essere trasmesse dal 15 aprile fino al 14 maggio 2018 con le seguenti modalità:

  • compilazione del form disponibile sul sito balconifioritialessandria.it e sulla pagina Facebook dedicata “Balconi fioriti Alessandria
  • compilazione del modulo cartaceo disponibile c/o l’URP della Città di Alessandria e allegato alla brochure informativa dell’evento distribuita c/o gli esercizi commerciali cittadini. Il modulo potrà essere consegnato all’URP o trasmesso all’indirizzo di posta elettronica info@balconifioritialessandria.it

L’iscrizione — ai sensi dell’art. 2 del Regolamento — è a titolo gratuito per tutte le categorie partecipanti.

Gli allestimenti dovranno essere realizzati entro il 25 giugno 2018 e i partecipanti potranno utilizzare qualsiasi tipo di pianta ornamentale verde e/o fiorita, annuale o perenne, erbacea o arbustiva, preferibilmente non artificiale.

I costi di allestimento sono a totale carico dei partecipanti (art. 3).

Ai sensi dell’art. 4 (modalità di individuazione dei vincitori) sarà compito di una apposita Giuria tecnica valutare le composizioni floreali delle categorie in gara. Tale commissione sarà composta dal Sindaco della Città, da un esperto del settore florovivaistico, da un fotografo professionista, da un responsabile dell’Agenzia Florida Style e da un giornalista.

La Commissione giudicatrice si riunirà, in data da definire, per effettuare la valutazione delle composizioni avvalendosi del materiale fotografico realizzato durante il periodo dell’evento da professionista incaricato. […] La graduatoria sarà stilata sulla base dei seguenti criteri di valutazione:

  • qualità di fiori e piante
  • fantasia e bellezza estetica
  • quantità di fiori e piante
  • rilievo e rispetto del contesto architettonico/urbanistico

I premi (art. 5) verranno assegnati — con cerimonia pubblica — ai 3 balconi, alle 3 vetrine e alla via cittadina che la Commissione giudicatrice riterrà più meritevoli.

Il progetto “Balconi Fioriti 2018” è reso possibile grazie al fattivo coinvolgimento di Grandiauto Alessandria (partner ufficiale), Generali-Agenzia di Alessandria Verdi, Motogerardo-Concessionaria BMW Motoroad, Antica Fioreria del Centro, Gastronomia Ittica I Sapori del Mare, Il Viandante-Viaggi & Turismo, Eddy e Roby-Ristorante Spinacorona di Alessandria, Da Roberta Cartoshop, CR corso Roma, Salumi & Formaggi-Colagrande Maria Teresa, Alvigini e Cinema Teatro Alessandrino.

Per maggiori informazioni:

Agenzia Florida Style

tel. 0131 480669 (da lunedì a venerdì, dalle ore 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 16.30).

 

Alessandria, 05 aprile 2018

UFFICIO STAMPA